Una poesia al giorno: “Ascolto la radio” di Calogero Giarrizzo

Sento la musica suonare,
Il mio cuore palpitare,
la radio trasmette musica,
musica da ascoltare, la mia persona fa allietare.
Arrivano le notizie, non sempre belle,
ci sono danni, stragi e morti e non solo quelle.
La pace la vedo lontana
perché i governanti pensano solo alla grana,
costruiscono le armi per poter ammazzare,
dominare dei popoli per poterli rubare.
Non sento più la musica suonare, parlare,
la radio si è spenta, non trasmette più,
nel silenzio, le persone continuano a morire
per una pace che stende ad arrivare.
Solo Dio ci può salvare,
da questa civiltà andata a male.

Rubrica de “Il Pungolo di Bagheria”

Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.