Bagheria: giornata nazionale dell’albero. Continuano le capitozzature selvagge.

A completamento di una quadro generale di approccio al verde pubblico, devastante, ci arrivano immagini e testimonianze da diverse parti della città che mostrano, come l’amministrazione sia in preda ad un raptus.

Via Ippolito Nievo, altri arbusti, diventati l’ombra di un albero, il vago ricordo di un albero. Il meraviglioso Ficus Magnolia di Via Parisi vittima dei mezzi pesanti a causa della mancata manutenzione, che ne staccano pezzi ad ogni passaggio, in strada in piena carreggiata.
Veramente desolante il modo in cui questo Comune sta affrontando la tematica ecologista, sotto l’occhio distratto di Legambiente e senza confrontarsi con le numerose altre associazioni che non riescono a trovare la strada per essere ascoltati.

La narrazione di motivi di sicurezza che hanno portato al taglio di certi fusti, si infrange con cantieri mai conclusi, che sicuri non sono affatto.
Nella Giornata Nazionale dell’albero, ci accorgiamo che la visione miopie di questa giunta si ferma sul cemento di marciapiedi alti oltre 20 cm, con il manto stradale completamente dissestato e dei tondini di ferro pronti ad innescare la tragedia.

Mentre la città si appresta a diventare tutta un ecomostro sempre meno verde, la tematica di democrazia partecipata per il 2023 sarà proprio il verde pubblico, e vista la propensione, questo ci preoccupa tanto.
Bagheria non è un Comune per tutti.

Ignazio Soresi

Leggi sul “Bagheriainfo.it”


Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:

Articoli correlati

Calendario raccolta differenziato anno 2024

Il calendario della raccolta rifiuti relativo al 2024 è stato reso noto dalla società che gestisce la raccolta dei rifiuti a Bagheria. Non ci sono variazioni rispetto…

Ficarazzi: l’intensa pioggia fa danni al manto stradale

Saltano i tombini e l’incrocio di via Meli con la strada che porta a Villabate e Palermo, si trasforma in un fiume. La pioggia intensa della notte…

Ripulita l’area parcheggio della Stazione. Siamo noi a doverla tenere pulita, ma ahimè….

L’area dedicata al parcheggio della stazione ferroviaria e la zona di uscita dalla stessa, è stata ripulita dagli operatori della A.M.B. Un lavoro lungo e necessario visto…

“Secche di Solanto” una spiaggia “liberata”

Una spiaggia ritorna fruibile alla gente. Un piccolo miracolo avvenuto a Santa Flavia dove un villino confiscato alla mafia, messo in sicurezza dal Comune e ripulito grazie…

Rifiuti: numero verde e potenziamento servizi. Il 2023 porta novità.

Il Presidente di Amb Spa, la società in house del Comune di Bagheria, Vito Matranga, ha annunciato che ci sono novità ad inizio 2023, cosi come ampiamente…

Il duce Filippo Tripoli continua la guerra al verde. Da domani obbligo del saluto romano a palazzo Butera per tutti i dipendenti.

Continua la dittatura del Sindaco Filippo Tripoli che ha dimenticato la democrazia. Complice l’opposizione che non è stata capace di porre un freno alla schizofrenica gestione della cosa pubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.