Bagheria, benedizione degli amici a 4 zampe: se si usa la cappella, ci sono le autorizzazioni?

La benedizione degli amici a 4 zampe prevista per domenica 16 ottobre, viola le norme di tutela del complesso monumentale di Villa Cattolica?
Per l’affidamento della cappella di Santa Rosalia, nessuna richiesta di autorizzazione è stata ancora presentata alla Sovrintendenza come espressamente specificato nello stesso protocollo di intesa.


Siamo di fronte ad un altro caso ”taglio dei pini di Viale Bagnera”?
Può la propaganda vincere contro le regole?

Una Delibera di Giunta del 7 ottobre 2022 da il via libera alla stipula del protocollo di intesa tra l’Arcidiocesi di Palermo e il Comune di Bagheria per l’affido della cappella intitolata a Santa Rosalia all’interno del complesso monumentale di villa Cattolica, alla cura di Don Francesco Michele Stabile, per l’espletamento di attività para-parrocchiali.

Come é evidente, ma anche chiaramente, specificato nell’art. 3 del protocollo di intesa, l’accordo prevede l’autorizzazione della Sovrintendenza dei Beni Culturali.

Stralcio del protocollo d’intesa

Per essere chiari: al momento la Sovrintendenza dei Beni Culturali, da noi interpellata con una richiesta di accesso agli atti, fa sapere in data odierna, 14 ottobre 2022 che:

“ Premesso che la Cappella di Santa Rosalia è parte integrante di Villa Cattolica che risulta essere un bene culturale sottoposto a provvedimento tutorio di dichiarazione di importante interesse… …in riferimento alla richiesta in epigrafe… … finalizzata alla verifica di un parere preventivo rilasciato da questo Istituto… …si comunica che agli atti di questa Soprintendenza non risulta alcuna documentazione.“

L’attività nella Cappella non è quindi cosa che avverrà già da domenica prossima, ma si dovranno attendere i tempi tecnici; dovrà essere presentata richiesta di approvazione che verosimilmente sarà concessa a determinate condizioni di tutela sulle quali si dovrà vigilare.

Ad oggi questa autorizzazione, relativa a questo accordo non esiste, e qualunque iniziativa rischia di essere l’ennesima violazione ad un bene culturale e paesaggistico, che da una amministrazione che si professa a trazione turistica, non ti aspetti.

E se per dire messa ci vorranno le autorizzazioni, prima di avviare il bando di interesse per un ristorante gourmet, un parere alla Sovrintendenza lo si sara chiesto, o no?!?

Bagheria non è un Comune per tutti.

Ignazio Soresi

Leggi sul “Settimanale di Bagheria”

Il Settimanale di Bagheria

Il Settimanale di Bagheria è una testata giornalistica iscritta al Reg. Tribunale di Palermo n.9 del 5/03/2007
Iscritto al Registro degli Operatori di Comunicazione n.15167/07

Per contattare la redazione puoi inviare un mail a redazione(at)bagheriainfo.it o un messaggio whatsapp al 393.5154113

Per la tua pubblicità invia un mail a commerciale(at) bagheriainfo.it




Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.