Trovato lo spazio per la realizzazione del nuovo canile. Duemila metri quadri in contrada Cordova. Sarà operativo tra almeno sei mesi

Trovato finalmente lo spazio dove realizzare il canile municipale di Bagheria, si trova in contrada Cordova a ridosso della ferrovia
con accesso dalla via Dolceimpoverile o dalla via del Fonditore la strada che collega la parte alta di Bagheria con Ficarazzi. Questo terreno è stato oggetto di sequestro da parte della polizia municipale in quanto erano stati eseguiti dei lavori abusivi, a seguito di
queste opere fuori dalla legge il comune ha emanato una ordinanza di demolizione e ripristino che è stata disattesa dai responsabili dei lavori abusivi che non era il proprietario ma un soggetto che aveva in uso questo terreno per l’allevamento di cavalli ed altri animali.

Dopo tutti i vari processi amministrativi e penali susseguenti al sequestro nell’anno 2016 il comune di Bagheria ha operato l’immissione in possesso di questo terreno e ne è diventato legittimamente il proprietario lasciando comunque, temporeanamente, la custodia perchè all’interno di questo terreno c’erano in consegna ancora gli animali che non avevano ancora trovato una collocazione alternativa (cavalli, canariri e diversi cani), quindi si è dovuta aspettare la liberazione di questi animali dal terreno per poterne prendere il possesso definitivo.

Che fine farà il canile di contrada Marino?
Lo scorso mese di ottobre è stato posto sotto sequestro il canile di contrada Marino che tra l’altro non era un canile ma un terreno
a ridosso del cimitero utilizzato dall’associazione ASVA per la custodia di questi animali abbandonati. Oggi finalmente il comune ha la possibilità di poter realizzare finalmente un canile comunale utilizzando fondi già in bilancio del comune, gli 80mila euro destinati dall’On Giammanco ed integrando queste somme con altre entrate si intende realizzare un canile con tutti i requisiti prescritti dalla legge e dalle norme sanitarie, quindi si dovrà creare una sala per la sterilizzazione e la microcippatura degli animali, l’ambulatorio del veterinario una sala operatoria e altre infrastrutture ed uffici, tutte strutture necessarie a norma di legge soprattutto per quanto riguarda l’aspetto sanitario.

Quanto sarà grande questo canile?
L’ampiezza di questo terreno è di circa 2000 metri quadri, non si potranno ospitare un grosso numero di animali ma comunque si tratta sempre di un spazio abbastanza capiente.

Chi gestirà questa struttura?
La gestione sicuramente sarà affidata ad una associazione in quanto non può essere gestita dal comune anche perchè non ha il personale idoneo per garantire questa struttura e comunque opererà in collaborazione dell’azienda sanitaria locale difatti gli operatori si stanno impegnando anche loro per cercare di trovare attrezzature e soprattutto fondi per poter garantire una gestione di queste dimensioni.

I tempi per poter portare i cani materialmente nel nuovo canile?
La scorsa settimana è stato fatto un sopralluogo da parte del sindaco e dei tecnici comunali proprio per redigere un progetto di
fattibilità per questo canile naturalmente, sempre per tempi tecnici, occorreranno almeno sei mesi per poter essere completato

Nel frattempo i cani dell’ASVA?
Il terreno di contrada marino è sempre sotto sequestro ed il custode è sempre il comando della polizia municipale. Comunque è stata incaricata l’Asva stessa per gestire ed alimentare gli animali che si trovano in quella struttura, alcuni sono stati trasferiti in altre sedi, altri ancora rimangono in contrada marino ma anche loro saranno destinati al trasferimento non appena entrerà in funzione il nuovo canile municipale di Bagheria.

Michele Manna

Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.