CASTELDACCIA Nicolò Cascino racconta come ha salvato l’uomo che era rimasto coinvolto di un incidente sulla strada statale 113

“Non ci ho pensato un attimo ho posteggiato la mia auto sul ciglio della strada e mi sono diretto verso l’occupante dell’Opel “Crossland” che stava per prendere fuoco aprendo lo sportello. Per fortuna sono stato aiutato dal poliziotto Luca Pitrè che abita vicino il luogo dell’incidente ed anche di uno dei ragazzi dell’altra autovettura coinvolta nell’impatto che era uscito illeso dallo scontro.

Sono stati attimi concitati ed ero molto agitato perché pensavo che l’automobile potesse scoppiare da un momento all’altro”.
A raccontare l’episodio Nicolò Cascino che ieri sera stava tornando dal lavoro presso il Centro commerciale “The Bagh” di Bagheria per recarsi nella sua abitazione di Termini Imerese e procedeva sulla strada statale 113, quando nei pressi del Lido di Spagna in prossimità di Casteldaccia ed ha assistito all’incidente.

Il capo squadra dei Vigili del fuoco intervenuto con un automezzo da Brancaccio insieme ai colleghi giunti pure dalla caserma di Termini Imerese chiarisce il motivo per il quale l’auto si è incendiata. “Il fuoco si è sprigionato dalla batteria che è posta sul lato guida – dichiara il capo squadra dei Vigili del fuoco, Bartolo Rammacca– ma siccome si trattava di auto a diesel, difficilmente l’autovettura sarebbe scoppiata”.
Il bilancio sarebbe stato certamente più grave se non fosse stato per il coraggio e la prontezza di spirito dimostrata da questo ragazzo che non ha pensato nemmeno in attimo a entrare in azione e salvare la vita al quarantenne Danilo Basileche che si stava recando al lavoro presso lo stabilimento “La fonte” di Altavilla Milicia.

Il venticinquenne Nicolò Cascino, ha visto l’automobile che lo precedeva scontrarsi frontalmente con una Fiat Punto all’interno della quale c’erano tre ragazzi e una ragazza di Casteldaccia. Subito si è reso conto della gravità dell’incidente, ha bloccato la sua autovettura ed è sceso per verificare le condizioni della persona che aveva perso conoscenza.

I tre soccorritori si sono pertanto, impegnati nell’opera di salvataggio. “Debbo riconoscere che è stato grazie ai suggerimenti del poliziotto che ci ha aiutato a mantenere la calma– aggiunge Nicolò Cascino – e ad agire con tranquillità che siamo riusciti a tirare fuori la persona intrappolata nell’abitacolo e a portarlo lontano dal luogo dell’incidente”.

Subito dopo è divampato l’incendio che è stato domato dalle due squadre dei Vigili del fuoco intervenute dal Comando di Brancaccio e di Termini Imerese che erano state allertate da Polizia e Carabinieri che sono giunti sul posto.

Il Pungolo di Bagheria – Pino Grasso

Ti consigliamo di visionare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.