Sfoglia on lineLeggi il Settimanale comodamente.

“Profumo di Arance Amare” il libro che parla della Sicilia e ambientato a Bagheria

Un bel regalo é un buon libro, “Profumo d’arance amare” Vi farà passare qualche ora serenamente. La Sicilia terra aspra e dolce, misteriosa ed affascinante .

E’ la storia di un amore difficile, nascosto, che non può mostrarsi liberamente perché osteggiato da tradizioni patriarcali incombenti sulla piccola nobiltà.La storia si svolge a Bagheria.

E’ la vita di una donna forte, fiera, volitiva, che saprà addolcire e superare le contraddizioni.

Non il solito libro che parla della Sicilia. Dalle prime pagine escono fuori le contraddizioni di una terra baciata dal Sole. Personaggi e modi di fare, modi di dire che solo in Sicilia prendono colore e calore.

Vengono affrontate tematiche quali la famiglia, la fraternità, valori che oggi si sono persi a causa del denaro e della carriera. Tutti i personaggi con i loro sentimenti, i successi e gli insuccessi , fanno da corollario ad una realtà vera; l’ autore , infatti, descrive un insieme di esperienze del mondo reale raccontando i rapporti interpersonali.

Ed ecco la figura della Baronessa, della cuoca, della dama Concetta, tutte viste nella loro quotidianità e persino ” nella loro disgrazia” e ognuno ” nel proprio ruolo” .

“E’ il tempo della vita” ! Ne risulta una puntuale e arguta analisi della nostra Terra che ci fa toccare le corde emozionali. Tante le immagini e i personaggi che si intersecano e bellissimi i quadri descrittivi. La descrizione del viale tra due filari di alberi di arance amare e le aiuole di rose rosse, gialle, rosa e bianche. E che dire del banchetto nuziale? I colori tenui e delicati si contrappongono con i mobili in stile severo, di colore nero , mobili e sedie con i piedi a zampe di leone.

Un oggetto , anche il più semplice, fa risuscitare il tempo passato : ” da un vassoio di frutta prese una bella pesca, uscì dalla tasca un coltello, sbucciò e affettò la pesca…” .

L’ autore con” Profumo di arance amare “ci ha accostato alla nostra Terra anche attraverso l’intercalare di frasi in dialetto che donano all’opera una nota di colore in più.

A tal riguardo il Belli e il Porta dicevano che il dialetto rappresenta il popolo nella sua << immediatezza>> come soggetto e protagonista. E , infatti, il riportare delle parole o frasi del nostro dialetto rende l’opera gradevole, divertente, vivace e dinamica; il dialetto ti mette allegria ed essendo lo specchio della società , la sottolinea nei suoi aspetti vari.

(Un recensione di Rita Scelfo)

Si può acquistare su IBS.IT, laFeltrinelli.it, Youcanprint.it e si può ordinare presso tutte le librerie Autore :

Salvatore Leto Editore: Youcanprint Anno edizione: 2018 ISBN-139788827859087

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.