Sfoglia il giornaleLeggi il giornale comodamente

“Note di legalità”. – Grande evento a palazzo Butera

Gran Concerto di beneficenza per i bambini sulla legalità con la partecipazione del soprano Lia Battaglia e del tenore Domenico Ghegghi.
Bagheria. Giorno 24 Luglio, come ogni anno da ben cinque anni, alle ore 21,00 presso Palazzo Butera avrà luogo il Gran Concerto di beneficenza dal titolo “Note di Legalità 2016”.
Lo scopo principale di questo concerto e delle associazioni partecipanti è la legalità da insegnare ai bambini attraverso la musica che è un grande tramite per non dimenticare mai gli eroi che hanno combattuto la mafia dando un messaggio che si può sconfiggere ogni tipo di oppressione fisica o morale in modo sano e pacifico.

Questa V edizione, organizzata dall’Associazione culturale e musicale “Pietro Mascagni”, dal Coro Sancte Joseph, con la collaborazione del Rotary Club Bagheria inseriti nel progetto “I Giovani raccontano la mafia”, sarà patrocinata dal Comune e dall’Assessorato al Turismo regionale e verrà diretta di maestri Mauro Visconti e Giovanni Bondì. Vedrà tra le sue voci brillanti e i suoi maestosi fiati due ospiti di grande prestigio la soprano Lia Battaglia e il tenore Domenico Ghegghi famosi a livello regionale che verranno accompagnati musicalmente nella loro interpretazione da solisti, dalla Banda “Mascagni” e dal “Coro Sancte Joseph” con un repertorio assai vasto che riprenderà e musiche classiche attraverso un viaggio lirico tra i brani del Maestro Verdi con il suo Nabucco e con i brani della Traviata dove i solisti faranno il loro intervento, successivamente si ascolterà musica di “Sinfonic Band” e momenti di musica Sacra.

L’ingresso sarà ad inviti e i biglietti potranno essere acquistati al prezzo di cinque euro presso i rivenditori autorizzati quali: Il punto “Cascino” presso il Centro The Bag e a Porticello presso la Cartolibreria “Navarro” in Via Della Chiesa; chi non avrà acquistato i biglietti presso i rivenditori potrà comunque assistere all’evento musicale e culturale versando una piccola quota.
L’incasso della serata verrà completamente devoluto in beneficenza alle due associazioni cardine nella cura dei bambini bisognosi di aiuto come l’Associazione A.S.L.T.I Onlus “Liberi di Crescere” (Associazione Siciliana per la lotta contro le Leucemie e i Tumori dell’Infanzia) che opera nel reparto di oncologia pediatrica all’Ospedale Civico di Palermo e all’Associazione Pro Infanzia Margherita Visconti che a fine serata verranno premiate con due assegni a favore dei bambini che loro e tutti noi abbiamo a cuore.

Nell’Intervista, Giuseppe D’Amico, presidente dell’Associazione Culturale e Musicale “Pietro Mascagni” ha detto:
Il nostro è un concerto di Beneficenza e siamo già arrivati alla quinta edizione del Gran Concerto “Note di Legalità” e noi lo facciamo ogni anno, ogni estate, oramai è diventato un appuntamento fisso. Lo facciamo in concomitanza alla strage di Via D’Amelio e il 29 luglio c’è un altro appuntamento importante, l’uccisione del giudice Chinnici, quindi noi vogliamo ricordare i vecchi eroi della mafia ma vogliamo ricordare anche il nostro impegno e delle nostre associazioni che lo mettono in campo ogni giorno. Fare vivere i ragazzi all’interno della nostra associazione significa fargli vivere l’associazionismo e farli crescere anche in maniera sana all’interno di un coro, una banda, quindi della musica e questo può aiutare a farli crescere meglio perché noi possiamo dare un indirizzo.
Quando noi parliamo di note di legalità non dobbiamo guardare sempre alle grandi manifestazioni ma alle piccole cose che noi possiamo fare con i giovani e la nostra associazione è fatta da giovani infatti abbiamo una scuola-musica molto fiorente poiché ci sono più di cinquanta bambini che stanno imparando a suonare uno strumento e la legalità si insegna anche così, da queste piccole cose”.

 

Claudio D’Amato

 

concreto note di legalita int

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.