Sfoglia il giornaleLeggi il giornale comodamente

“La memoria che resta” della regista bagherese Francesca La Mantia.

Martedì 31 maggio alle ore 21 all’istituto Don Luigi Sturzo di Bagheria, proiezione del documentario “La memoria che resta” della regista bagherese Francesca La Mantia.

Dopo gli eventi tenutesi in tutta Italia e il passaggio in esclusiva sul sito Repubblica.it in occasione del 25 aprile, per la prima volta in Sicilia il docufilm omaggio alla memoria storica di Milano, città Medaglia d’Oro della Resistenza.

“La memoria che resta” parla di memoria attraverso l’esperienza diretta dei protagonisti che qui raccontano ciò che è accaduto da un punto di vista che da personale diventa Storia.

Si parla in modo inedito di persecuzione e deportazione politica, di scioperi nelle fabbriche, della vita quotidiana a scuola, del giuramento di fedeltà al fascismo imposto agli insegnanti, della strage dei bambini di Gorla, dei bombardamenti americani, dell’Armistizio del ’43, dei giorni della Liberazione, di ciò che accadde in Piazzale Loreto.

Al termine della proiezione, vi sarà un dibattito al quale saranno presenti, oltre la regista stessa, Alessandra Servito preside dell’istituto, Franco Ciminato responsabile del circolo ANPI di Bagheria e i docenti Mimmo Aiello e Nino Castronovo, e la possibilità di ottenere il DVD dell’opera tramite una donazione, con la quale si diverrà co-produttori del film in vista di una diffusione a livello nazionale ed internazionale. 

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

 

Francesca La Mantia:

“Dopo tantissime presentazioni in giro per l’Italia sono felice di essere stata invitata in Sicilia. Felice ed emozionata, come se fosse la prima volta! Ho scelto Bagheria, la mia città natale, ed ho preferito una scuola ad una sala cinematografica, perché credo fermamente che la memoria, oggi assolutamente necessaria, possa giovare ai giovani che non sono soltanto il futuro della nostra società, ma il nostro presente. Io ho solo raccontato storie che meritano di essere ascoltate affinché, non dimenticando quello che è stato, si possa scongiurare quello in ogni momento potrebbe ritornare. Grazie davvero a tutti coloro che hanno anche in minima parte collaborato alla realizzazione di questo documentario, e a tutti coloro che decidendo di sostenerci, si aggiungeranno alla nostra squadra!”

“La memoria che resta”

Regia: Francesca La Mantia;

Aiuto regia: Lavinia Nocelli;

Op. di macchina: Corrado Lannino, Ilenia Bartolone, Matteo Cavalletto;

Montaggio: Antonio Giua;

Musiche: Francesco Maria Martorana;

Grafica: Francesca Puzzo;

Consulenza storica: Giuseppe Natale

Sito web: Marcello Blanda

Responsabile Social Media:  Marco Martorana

mantia int

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.