Bagheria: canile municipale, a rischio i finanziamenti della regione.

A furia di giocare al bravo animalista, il comune di Bagheria non ha presentato alcun progetto limitandosi ad un nota. Potrebbe non essere sufficiente per il finanziamento stanziato di 100 mila euro. Questi sono “fatti  che contano più delle parole”.

Continuando a gettare fumo negli occhi a tutti gli animalisti che non necessariamente fanno parte di associazioni e non tutti fanno volontariato, il Comune di Bagheria rischia di farsi scappare un cifra importante, L’articolo 12, comma 55, della legge di stabilità regionale n. 13 del 25 maggio 2022, stabilisce che “é riconosciuto, per l’esercizio finanziario 2022, al comune di Bagheria un contributo pari a 100 migliaia di euro per la realizzazione di un canile comunale”.
La nota presentata allo scadere del tempo massimo per ottenerne l’erogazione pare non essere sufficiente. Sarebbe piuttosto dovuto essere presentato il progetto definitivo.

Ma il progetto definitivo del canile, il Comune non riesce a presentarlo perché, dopo avere tentato di affidarlo in maniera clientelare a parenti di dipendenti apicali comunali e di politici, nessuno delle maestranze interne ha voluto averci a che fare.
L’assegnazione era stata revocata, anche se in maniera poco chiara, non ci sono stati infatti provvedimenti disciplinari, e le stesse indagini degli inquirenti pare si siano fermate ad accertare la revoca.
Secondo indiscrezioni i rilievi geologici sono stati effettuati ma ancora non c’è certezza, nemmeno dell’individuazione definitive dei lotti di terreni provenienti da sequestro, interessati dal progetto del Canile.

Non riusciamo a capire cosa garantisce questa amministrazione a chi dovrebbe urlare e incatenarsi a palazzo Butera, cosa ha promesso, cosa ha messo sul piatto della bilancia. L’unico modo reale per combattere il randagismo sarebbe la realizzazione del ricovero sul territorio, e l’implementazione dei servizi a supporto, tutto il resto, dalle benedizioni in poi, sono solo passerelle elettorali.

Bagheria non è un Comune per tutti.

Ignazio Soresi

Leggi sul “Settimanale di Bagheria”

Il Settimanale di Bagheria

Il Settimanale di Bagheria è una testata giornalistica iscritta al Reg. Tribunale di Palermo n.9 del 5/03/2007
Iscritto al Registro degli Operatori di Comunicazione n.15167/07

Per contattare la redazione puoi inviare un mail a redazione(at)bagheriainfo.it o un messaggio whatsapp al 393.5154113

Per la tua pubblicità invia un mail a commerciale(at) bagheriainfo.it




Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.