“Bagheria in rosso” (forse troppo!!!)

Prima tappa in via Dante per la gioia degli occhi e delle orecchie degli appassionati della scuderia di Maranello. A meno di 50 mt. si svolgeva il funerale della maestra Teresa Spanò. A questo serve il silenzio inneggiato da molti: a dimenticare in fretta le tragedie e la propria dignità, un termine di cui si abusa spesso.

 

 

“Bagheria in rosso ”,  è un evento organizzato, in collaborazione con la scuderia ufficiale Ferrari club di Palermo e col patrocinio del comune di Bagheria, del museo Guttuso e della Lega del filo d’oro, dal filosofo Vito Cuti.

All’evento partecipa anche un nutrito gruppo di studenti del V anno del liceo artistico regionale “Renato Guttuso” di Bagheria i quali svolgeranno un servizio di accoglienza, rappresentanza e di guida al bello artistico di opere d’arte in movimento quali sono considerate le vetture della prestigiosa casa di Maranello, durante le mostre statiche che si faranno in via Dante, in corso Umberto e dinanzi a villa Cattolica museo Guttuso. 

Gli studenti riceveranno altresì, per i compiti svolti, un attestato di partecipazione ufficiale rilasciato dalla scuderia Ferrari che servirà loro come credito formativo scolastico

Prima tappa statica quindi in via Dante dove un folto numero di appassionati e curiosi si è dato da fare tra foto e sospiri all’accensione dei motori dal magico caratteristico rombo.

A questa prima tappa era presente anche l’assessore al turismo del Comune di Bagheria, Provvidenza Tripoli.
“L’esperienza con la delega assessoriale di questo ente pubblico – ci ha dichiarato, tra il rumore assordante delle prime sgasate, è l’espressione da Alice nel paese delle meraviglie ( che probabilmente avevamo anche noi) – è esperienza stressante ma stimolante. Il Turismo seppure non direttamente collegato alla mia attività professionale, è da sempre una mia grande passione”.
Prossime tappe, come indicato nelle locandine, un tour di visite guidate nelle tre prestigiose dimore di palazzo Villarosa, villa Palagonia e villa Cattolica.

Resta solo il dubbio, per i tanti che hanno chiesto il silenzio, su altre vicende tragiche, che questo fosse evento forse un po’ troppo rumoroso rispetto a quello che si stava consumando a 30 mt. Il funerale di Teresa Spanò, in cui la folla avrebbe dovuto essere molto più numerosa e molto meno festante.

La sensibilità non abita a Bagheria che ricordiamo

non è un Comune per tutti.

Ignazio Soresi

Articoli correlati

Corso gratuito di orticoltura e autoproduzione alimentare

Sabato 25 maggio dalle 9:30 alle 11:30 presso Zooagricola di via Federico II si svolgerà il primo corso gratuito di orticoltura organizzato da natiperterra.it Durante l’incontro, destinato…

RADIO IN:​ Petrotto & Di Rosalia, performance live e presentazione nuovo singolo ” Anime senza confini”

Petrotto & Di Rosalia saranno ospiti su RADIO IN 102 FM , giorno 27 gennaio 2024 alle 10:40 nel programma Voce Libera, condotto da Flavia Fontana, per…

Presentazione il libro di Piero Montana “La villa dell’alchimia elementi alchemici ed esoterici di villa Palagonia”

Sabato 10 febbraio alle ore 17.30 nei locali del Centro d’Arte e Cultura “Piero Montana”, di via Bernardo Mattarella n. 64, sarà presentato il libro di Piero…

Al Cinema Capitol ritorna il Cineclub

Si riparte con il CineClub al Cinema Capitol il prossimo 5 febbraio. Gli appassionati del cinema possono segnare in agenda ben sei appuntamenti, uno ogni settimana, che…

Il giorno di Natale allo Sperone di Palermo si inaugura il murale realizzato dall’artista Bosoletti

Nel quartiere Sperone di Palermo è terminato l’intervento di Francisco Bosoletti ispirato alla “Natività di Caravaggio”. L’opera nata grazie alla partnership tra l’Associazione Amici dei Musei Siciliani, l’Accademia di Belle Arti di…

Concerto di Natale a Villa San Cataldo

Venerdì 22 dicembre, alle ore 18.30, a villa San Cataldo, si svolgerà il Concerto di Natale del coro Sant’Ignazio di Loyola. Dirige il maestro Salvatore De Giorgi….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.