Serrati controlli in corso Umberto. Due scooter fuggono allo stop. La Giunta approva la richiesta di turni notturni della “municipale”.

Si inaspriscono i controlli sul territorio. Sequestrata un vettura priva di copertura assicurativa che transitava in corso Umberto non rispettando il divieto pomeridiano. Due scooter fuggono all’alt. Approvata la turnazione che consentirà una maggiore incisività contro certi fenomeni.


Corso Umberto come buona parte della città è da qualche tempo preda di facinorosi. Se all’istanza di sicurezza, l’ente locale resta sordo, le forze dell’ordine pare si stiano invece adoperando per intensificare i controlli. Durante un’operazione di controllo una pattuglia della Polizia Municipale ha fermato una vettura che percorreva la zona in cui nel pomeriggio la circolazione di veicoli è vietata, rivelatasi priva di copertura assicurativa. Si è poi imposto l’alt a due scooter, che hanno invece proseguito la corsa dileguandosi in due direzioni diverse nelle stradine laterali pur di fuggire al controllo. Secondo indiscrezioni la Polizia Municipale avrebbe sufficienti elementi per risalire ai proprietari di entrambi i mezzi.
Ma il giro di vite potrebbe già avvenire nelle prossime serate sopratutto nei weekend. la Giunta comunale ha approvato la richiesta del comandante della Polizia Municipale, Maurizio Parisi, che prevede la possibilità di alcuni servizi in orari serali fino all’una di notte, riuscendo a finanziarli con gli stessi proventi delle eventuali violazioni accertate e sanzionate, senza intaccare il bilancio.

L’operato dei vigili urbani si concentrerebbe nella repressione delle violazione del codice della strada, nel controllo del territorio, ma anche nella verifica di quelle ordinanze sindacali emanate, una dalla passata amministrazione, l’altra dietro insistenza dei cittadini, per contrastare certi fenomeni legati alla mala – movida.
L’impegno di questi cittadini nel reiterare alcune istanze di sicurezza in alcune zone specifiche, ormai tristemente note, sembrerebbe abbia trovato orecchie sensibili.

Aggiornamento:

L’assessore Tripoli con delega alla Polizia Locale ci ha comunicato che le due moto non fermatesi all’Alt regolarmente intimato da agenti in divisa, sono state sanzionate ai sensi del Codice della Strada e segnalati alla prefettura per i provvedimenti di conseguenza.

Ignazio Soresi

Leggi sul “Bagheriainfo.it”


Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:



Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:

Articoli correlati

I compagni del Liceo Artistico ricordano Kevin Barreca

Il giovane Kevin Barreca morto per la furia omicida del padre, insieme al fratellino di 5 anni e alla madre Antonella, è stato ricordato questa mattina al…

Calendario raccolta differenziato anno 2024

Il calendario della raccolta rifiuti relativo al 2024 è stato reso noto dalla società che gestisce la raccolta dei rifiuti a Bagheria. Non ci sono variazioni rispetto…

Trovato il corpo di Antonella Salomone. Il marito voleva liberare la casa dal demonio.

Non ci è voluto molto per ritrovare il corpo carbonizzato di Antonella Salomone, la moglie di Giovanni Barreca, che era stato occultato in una cumulo di terra…

L’asprense Pippo Balistreri riceve il Premio Città di Sanremo

Il direttore di palco Pippo Balistreri di Aspra è il nostro vero vincitore di questo 74esimo Festival di Sanremo. Ha ricevuto durante l’ultima serata il Premio Città…

Tragedia ad Altavilla Milicia. Uccide la moglie e due figli. Salva la terza

Uccide nella notte la moglie e due figli, la terza riesce a salvarsi. E’ successo questa notte, intorno alle 3, ad Altavilla Milicia dove un uomo di…

Divelta la sbarra del passaggio a livello. Intervengono i carabinieri

Una sbarra del passaggio al livello di Bagheria è stata divelta. Una pattuglia dei carabinieri di passaggio è intervenuta per evitare che gli automobilisti potessero passare. Il…

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.