Bagheria: Prima tappa del Giro di Sicilia a Matteo Malucelli, il ficarazzese Fiorelli terzo

Una gara emozionante che, come da pronostico, doveva finire con una voltata sul tratto cittadino bagherese. Durante la gara si sono avuto delle fughe e il gruppo ha dovuto lavorare duramente per chiudere e presentarsi sul rettilineo con i corridori velocisti nei primi posti.

Terzo posto per il ficarazzese Filippo Fiorelli nella prima tappa del Giro di Sicilia. 

Nell’unica frazione destinata alle ruote veloci, con l’arrivo di Bagheria posizionato a pochissimi km da casa, le motivazioni di Filippo Fiorelli erano molto alte. Proprio per questo il team Bardiani CSF Faizanè ha lavorato compatto rimanendo al fianco dell’atleta siciliano durante la tappa e contribuendo al lavoro del gruppo per chiudere sui fuggitivi di giornata.

Buono lo spunto finale di Filippo Fiorelli nel rettilineo conclusivo nel quale rimonta fino alla terza posizione non riuscendo tuttavia a insidiare Matteo Malucelli (Italia) per il successo finale. Un podio comunque importante che rappresenta ad oggi il miglior piazzamento stagionale dell’atleta siciliano e un buon inizio in questo Giro di Sicilia per la Bardiani CSF Faizanè. 

Queste le parole di Filippo Fiorelli dopo il traguardo:

“Oggi la squadra ha lavorato bene, siamo rimasti sempre davanti, ho visto una squadra molto compatta e non nascondo che eravamo partiti per provare a raccogliere il risultato pieno. Non è arrivato quello che ci aspettavamo, ma comunque un terzo posto che fa ben sperare perché sto iniziando ad avere buone sensazioni anche in vista del Giro d’Italia. Volevo regalare la mia prima vittoria stagionale a me, alla squadra, ma sopratutto a tutti gli amici e parenti che anche sulla strada mi hanno travolto di affetto. Ci riproveremo ancora, magari già nella terza tappa di questo Giro di Sicilia. Oggi sentivo davvero tantissimo la corsa, le prossime tappe, anche se pur sempre in Sicilia, saranno più lontano da casa e ritroverò sicuramente più tranquillità e serenità mentale nell’affrontarle.”

Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.