IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO

Si è conclusa ieri notte, alle 4, la seduta straordinaria del Consiglio comunale in diretta streaming e video conferenza, dedicata prevalentemente all’approvazione della proposta di Bilancio Consolidato 2020, corredato dalla relazione sulla gestione consolidata che comprende la nota integrativa, ai sensi dell’art. 11 bis e quinques del d.lgs. 118/2011 e s.m.i. e dell’allegato 4/4 “Principio contabile applicativo concernente il bilancio consolidato.

Il Consiglio ha approvato il bilancio consolidato, una variante di bilancio di previsione finanziario 2021/2023 esercizio 2021 (art. 175, comma 1, del D.lgs. n. 267/2000) per contributo di cui all’art. 8 TER del disegno di legge “Conversione del Decreto Legge 21 ottobre, n.146” per l’incameramento di un contributo statale; la presa d’atto del fondo perequativo regionale per sgravare i tributi agli operatori economici attraverso la riduzione tributi locali 2020 (art.11 della Legge Regionale 12 maggio 2020, n.9 con cui é stato istituito il “Fondo perequativo degli Enti Locali”) e la razionalizzazione delle partecipate presentata con relazione sull’attuazione delle misure previste nel piano di razionalizzazione delle società e delle partecipazioni societarie, adottato con Deliberazione C.C. n.109 del 31 dicembre 2020, ai sensi dell’art.20, comma 4 del D.lgs. 19/08/2016 n.175, e revisione periodica delle partecipazioni detenute al 31 dicembre 2020, ai sensi dell’articolo 20, commi 1 e 2, del TUSP ed una serie di proposte di riconoscimento di debiti fuori bilancio.

Il bilancio consolidato, approvato con 13 voti favorevoli e 11 consiglieri assenti, costituisce uno degli strumenti attraverso cui l’ente locale intende attuare e perfezionare la sua attività di controllo sugli organismi partecipati cui è istituzionalmente e normativamente deputato.

Tale documento diviene importante anche alla luce dell’evoluzione della normativa in materia di rapporto società/enti partecipati dagli enti locali, che è stata ridefinita e organicamente disciplinata dal recente D.Lgs 175/2016 – TU in materia di società a partecipazione pubblica.

“Un lungo consiglio comunale ha approvato atti importanti per la città. il bilancio consolidato che ci permetterà di sbloccare i trasferimenti e ci consentirà di continuare il piano di assunzione di nuovo personale. Una variazione di bilancio che ci consente di incamerare il contributo nazionale stanziato per aiutare i comuni siciliani per il loro disavanzo. La presa d’atto del fondo perequativo regionale per permetterci di sgravare i tributi locali (tari e in parte Imu 2020) ai nostri operatori economici. La razionalizzazione delle partecipate e altre importanti delibere.- dice l’assessore al Bilancio Daniele Vella – Non posso non ringraziare i consiglieri comunali che fino a tarda ora sono rimasti collegati e hanno votato queste proposte, gli uffici che le hanno preparate e l’ufficio di presidenza”.
Ai ringraziamenti si unisce anche il sindaco di Bagheria, Filippo Maria Tripoli.

“Amministrare è un servizio che richiede molto impegno e assorbe tanto, ma l’amore per la Città e la passione riescono ancora a prevalere” conclude Vella.

mm
ufficio stampa

Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.