BAGHERIA COSTRUISCE UN PONTE DI LEGALITÀ CON IL TERRITORIO CALABRO: OSPITE L’EX SINDACO CORAGGIO DI RIZZICONI ANTONIO BARTUCCIO

“Un ponte della legalità” è quello che si vuole stabilire tra Bagheria e il territorio calabro, dopo la visita dell’assessore alla Cultura del Comune di Vibo Valentia, Daniela Rotino, è stato ospite a Bagheria lo scorso 30 ottobre, nella sede di rappresentanza di Villa Butera, Antonio Bartuccio.

Bartuccio è stato ex sindaco del Comune di Rizziconi, in provincia di Reggio Calabria.

L’ex sindaco coraggio vive da quattro anni sotto scorta dopo avere denunciato le pressioni della ‘ndrangheta nella gestione degli appalti pubblici. Bartuccio fu determinante per l’operazione Deus del 2014, con le sue dichiarazione, per mandare in carcere determinante il boss, Teodoro Crea, detto ‘Toro’ e anche ‘Dio onnipotente’, e i suoi figli oltre ad altri esponenti del suo clan.

«Oggi abbiamo voluto con forza esprimere vicinanza e solidarietà al dottor Antonino Bartuccio minacciato dalla ‘Ndrangheta» – dice l’assessore Maurizio Lo Galbo che sostiene questo ponte di legalità con la Calabria e che ha accolto l’ex primo cittadino insieme al sindaco di Bagheria Filippo Maria Tripoli. A promuovere l’iniziativa anche il poliziotto Peppe Puleo.
«Abbiamo manifestato tutta la nostra stima per il coraggio e lo spirito di servizio mostrato nel combattere l’illegalità in un territorio difficile» – dice il sindaco Tripoli.

Bartuccio è stato accolto alle presenza delle associazione Interforze; hanno partecipato i vertici locali della guardia di finanza, carabinieri e polizia di stato, oltre a rappresentanti del modo scolastico cittadino.

«E’ questo un evento» – conclude l’assessore Lo Galbo – «che apre un percorso all’interno delle scuole tra Sicilia (Bagheria) e Reggio Calabria».

MM
ufficio stampa comune di Bagheria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.