Appello per non perdere le speranze per “La Casa della Salute” Il finanziamento c’è ma nessuno partecipa ai bandi di gara

Il Coordinamento Regionale del Tribunale per il Diritti del Malato attraverso “lo sportello di Bagheria” comunica al Direttore Generale dell’Asp 6 di Palermo, alla dott.ssa Faraoni, al Direttore del Distretto 39, Dott. Cimò, al Sindaco di Bagheria Filippo Tripoli e p.c. all’Assessore Regionale della Sanità, Dott. R. Razza, in merito alle problematiche relative
alla “Casa della Salute” interessando Cittadinanzattiva di Bagheria con il supporto del TDM Regionale.

I promotori prendono atto che dopo anni di vicissitudini non andate a buon fine per la Casa della Salute del Distretto sanitario 39, e malgrado esiste un Finanziamento Ministeriale destinato alla realizzazione della struttura sanitaria polifunzionale territoriale di fondamentale importanza per l’intero Distretto Sanitario 39 che serve oltre 100 mila utenti compresi nei Comuni di Bagheria, Santa Flavia, Casteldaccia, Altavilla Milicia e Ficarazzi; considerando che due bandi di gara per acquisizione di immobile da ristrutturare, per realizzare l’opera sanitaria, non sono andati a buon fine e l’esigenza di rafforzare e cambiare la sanità territoriale è diventata la parola-chiave del nostro Sistema Sanitario Nazionale dopo la
tragica lezione della pandemia in corso ritiene, oggi più che mai, che sia attivato con urgenza un tavolo di concertazione tra Asp, comune di Bagheria, possibilmente gli altri comuni del Distretto e relativi tecnici degli Enti, per concordare possibili
soluzioni ai sensi di legge, per non rischiare di perdere questa importante opportunità del territorio, avendo il finanziamento e le competenze tra gli Enti.

Si confida che la proposta venga accolta con lo spirito costruttivo con cui è stata formulata, nell’esclusivo interesse del bene
collettivo.

Letizia Ferrante Rappresentante pro-tempore di Bagheria
Andrea Supporta Coordinatore del TBM Sicilia

Ti consigliamo di visionare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.