Successo del comune di Ficarazzi al “We Build Experience “

Evento on line dedicato all’Agrifood e all’Hospitality, organizzato da WeStart

Premiata l’idea dello sfincione ficarazzese

TUMAnci nobile slogan per lo sfincione di Ficarazzi, ideato dal team vincitore del We build experience, hackathon svolto sulla piattaforma Zoom dal 29 al 30 gennaio 2021

Il comune di Ficarazzi trionfa al We Build Experience, evento on line, effettuato sulla piattaforma Zoom dal 29 al 30 gennaio, ed organizzato da WeStart, incubatore di Startup, con lo scopo di generare delle soluzioni innovative, per lo sviluppo del comparto enogastronomico e turistico siciliano, in un’ottica post-Covid. L’idea vincente, decretata dalla giuria, è risultata la promozione e la valorizzazione dello sfincione ficarazzese.

We Build Experience, è stato un hackathon (maratona on line), costituito essenzialmente da due diverse call (fasi concorsuali), entrambe gratuite, di cui una riservata agli enti comunali ed anche alle imprese siciliane, operanti nei settori dell’Agrifood e dell’Hospitality, e l’altra riservata a soggetti singoli o raggruppati in squadre. WeStart, laboratorio di idee, formato da professionisti, prevalentemente siciliani, in diversi settori (legale, informatico, marketing ecc.), si è occupato della selezione di 8 soggetti fra PA e PMI, che hanno presentato le “sfide di mercato”, più aderenti alle linee guida dell’iniziativa. La call per i partecipanti singoli o team di lavoro (costituiti da un minimo di 3 ad un massimo di 5 membri) era aperta a tutti coloro che si occupano di comunicazione, marketing, digital, agricoltura o di enogastronomia: professionisti, studenti, startup, consumatori consapevoli e a chiunque voleva cimentarsi nello sviluppo di proposte progettuali coerenti con le direttive fornite dalle aziende coinvolte.

Ogni azienda o comune ha così proposto un’idea per una sfida di mercato, da affidare ad un dato team di lavoro, che a sua volta doveva sviluppare un progetto di marketing da sottoporre alla valutazione di un’apposita giuria, per verificarne l’effettiva competitività sul mercato. I progetti e le idee elaborate nel corso dell’evento rimarranno proprietà intellettuale dei partecipanti che le hanno generate. Un gruppo di mentor e di speaker ha sostenuto i team partecipanti in tutte le fasi della competizione on line, rendendosi disponibili per fornire consigli utili ai componenti delle varie squadre.

Si è trattato della prima edizione di We Build Experience, un evento, nato per guardare con ottimismo al rilancio dell’economia siciliana, duramente colpita dalla crisi pandemica attuale.

Idea progettuale per la promozione e la valorizzazione dello sfincione di Ficarazzi, presentata all'hackathon We Build Experience, svolto on line dal 29 al 30 gennaio 2021

Il Team vincitore della competizione, in cui hanno gareggiato 8 squadre finaliste, è stato il comune di Ficarazzi. La giuria ha difatti decretato, come migliore idea progettuale, la sfida lanciata da Ficarazzi: “sviluppare le piccole aziende del territorio comunale, attraverso la promozione e la valorizzazione di uno dei prodotti gastronomici tipici: lo sfincione”. Il team, formato dai giovani: Elena Vinti, Francesca Parisi Maiorana e Manuele Barone ha descritto l’idea progettuale, che intende far ottenere la De.Co. (Denominazione Comunale d’Origine) allo sfincione di Ficarazzi, in modo da identificare in maniera univoca questo prodotto tipico locale, come motore economico, sociale ed identitario della cittadina confinante con Palermo. Fra i punti messi in evidenza dal team vincitore, vi è l’importanza dei disciplinari di produzione, che dovranno necessariamente tenere conto degli ingredienti (farina di semola di grano duro, lievito madre, olio extra vergine d’oliva, pomodoro pelato, scalogno, tuma), metodo di cottura rigorosamente in forno a legna, la selezione e la tracciabilità di materie prime siciliane di qualità, nonché la reperibilità stagionale di queste ultime.

Anche la campagna di marketing è stata presa in forte considerazione dal team di Ficarazzi, che ha ipotizzato un mapping ed uno storytelling dei panificatori attraverso il sito web comunale; attività di delivery per le vie del centro di Palermo, da effettuarsi con un motocarro elettrico (meglio conosciuto come “ape”), per dare anche un segnale in risposta all’eterna questione ambientale; un Contest Fotografico dedicato alla valorizzazione del territorio, che abbia come target di riferimento le scuole ed i giovani, divulgato attraverso i social network come Facebook, Instagram e Twitter; ed infine, l’impiego di canali di comunicazione generati da sagre e manifestazioni come: Le vie del Gusto, Le vie dei Tesori, il Mercato di San Lorenzo a Palermo, la festa del patrono di Ficarazzi ecc, tutti eventi che hanno come target principale di riferimento, le famiglie. Il team di Ficarazzi ha focalizzato, altresì, l’attenzione della sua idea progettuale alla ricerca ed all’accesso a fondi di finanziamento nazionali ed europei, per il supporto economico alla loro iniziativa.

La squadra vincitrice ha sviluppato, inoltre, un possibile slogan, per valorizzare lo sfincione di Ficarazzi: “TUMAnci nobile”, una contrazione simpatica che unisce la parola Tuma, ingrediente della ricetta, alla voce verbale dialettale “tu mangi”, in riferimento a qualcosa di pregiato, solitamente riservato ai nobili. Il team di Ficarazzi ha vinto una borsa di studio integrale messa a disposizione dalla Società StarBoost Academy, per un corso Company Creation, formato da due moduli, di cui il primo costituito da 4 settimane di incontri, 3 lezioni e un workshop conclusivo, ed il secondo che consiste di 10 appuntamenti (5 lezioni e 5 laboratori didattici). Il team vincitore avrà così la possibilità di apprendere strategie e metodi che consentono di trasformare la propria idea in una startup di successo.

Ho avuto modo di partecipare alla relazione di tutti i progetti, credo che tutte le idee abbiano costituito degli ottimi lavori” – È il pensiero espresso da Salvatore Bisconti, Vice Sindaco di Ficarazzi, presente all’Hackathon, che ha voluto elogiare il team vincitore e ha manifestato profonda gratitudine a WeStart, per il successo dell’iniziativa: “Devo fare un grande elogio al team di Ficarazzi, ed un grande ringraziamento va a WeStart per il lavoro svolto nella manifestazione nel suo interesse”.

La prima edizione di We Build Experience, evento orientato nell’ottica di promuovere cultura imprenditoriale, in quelli che sono considerati i pilastri dell’economia siciliana: l’enogastronomia e il turismo, si è quindi concluso felicemente per il comune di Ficarazzi e lascia sperare in una ripresa economica, post-Covid, orientata verso il marketing territoriale, con la promozione e valorizzazione dello Sfincione locale.

Se si sogna da soli è solo un sogno. Se si sogna insieme è la realtà che comincia, cita un vecchio proverbio africano” – Ha commentato il Dott. Manfredi Mercadante, Presidente e fondatore di WeStart (laboratorio di idee, nato in pieno lockdown), ideatore dell’evento WeBuild Experience, in cui ha svolto il ruolo di speaker.

Nonostante il periodo difficile, i cui ritmi sono purtroppo scanditi dallo stato di emergenza, per contrastare l’attuale pandemia da Covid-19, il laboratorio di idee WeStart è riuscito ad organizzare un evento che guarda al futuro, in cui si auspica che, finalmente, si possa ottenere quella ripresa, tanto agognata, quanto necessaria, per sopperire al rallentamento aziendale in atto, riproponendo il suo ruolo come “Acceleratore Territoriale”, per creare possibilità di sviluppo economico in Sicilia.

Non rimane quindi che complimentarsi con il team di Ficarazzi per la sua idea che punta alla valorizzazione dello sfincione locale e all’organizzatore dell’evento WeStart, con l’augurio di assistere alla prossima edizione di We Build Experience e a tutti gli eventi in genere, ideati da questo Team di professionisti, per favorire lo sviluppo dei territori siciliani.

Nicola Scardina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.