Andrea Sciortino: Aspra abbandonata da Bagheria. La frazione marinara ricorda ancora le “belle parole” durante la campagna elettorale

Continuano le proteste da parte di tanti cittadini asprensi che da tempo lamentano l’abbandono istituzionale da parte dell’amministrazione comunale. Dopo la chiusura del consiglio di quartiere i residenti ad Aspra sono costretti, per le varie problematiche burocratiche, a raggiungere le sedi istituzionali di Bagheria.

Lo scorso lunedì il consigliere comunale, Andrea Sciortino, il candidato più votato alle ultime elezioni amministrative, ha postato una veemente protesta sullo stato di abbandono, da parte delle autorità cittadine, della frazione marinara.

“Stamattina (lunedì scorso) mi sono recato all’ufficio anagrafe ad Aspra per richiedere un certificato – ha tuonato sui social il consigliere comunale -, e ho trovato la porta chiusa, l’unica dipendente a “24 ore settimanali non presa in considerazione per l’ennesima volta dall’aumento ore” si trova giustamente in ferie.

Da ben 19 mesi chiedo ripetutamente il potenziamento degli uffici comunali dell’ex circoscrizione. Fin dal mio insediamento ho chiesto almeno un secondo dipendente per garantire quanto meno l’apertura degli uffici comunali per tutta la settimana come Bagheria, ho chiesto l’aumento delle mansioni come la possibilità di effettuare le richieste per il rilascio delle carte d’identità, ho evidenziato più volte all’assessore al ramo e agli uffici responsabili la necessità di effettuare la pulizia settimanale degli uffici, e fino ad oggi non abbiamo ottenuto nulla di tutto questo, solo chiacchiere, scuse sui ritardi e promesse mancate.

Ho ottenuto grazie solo alla collaborazione e al senso del dovere dell’ufficio tributi la possibilità di avere un dipendente una
volta a settimana per svolgere le mansioni di ascolto e disbrigo pratiche sulla Tari. Rimango deluso dalla situazione e ricordo ancora le belle parole proprio sul potenziamento degli uffici comunali di Aspra del Sindaco durante la campagna elettorale.

Ps non ho mai preso paternità sui lavori degli altri, purtroppo su Aspra non ne ho mai avuto la possibilità.

Michele Manna

Ti consigliamo di visionare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.