Alla vigilia del 2021, i cittadini sono costretti a fare riserve d’acqua con i catini come nei paesi del terzo mondo

Nonostante le assicurazioni di Amap in diversi quartieri l’acqua non arriva e molti sono costretti a riempire i catini per avere una riserva d’acqua.

Oggi il Comune ha comunicato che dalle ore 14 Amap ha ricominciato ad erogare acqua nei Comuni che nei giorni scorsi non erano stati serviti per il guasto all’acquedotto di Nuovo Scillato. I serbatoi del Comune di Bagheria sono in riempimento e, si conta che domani si possa ricominciare ad erogare l’acqua come da calendario.

Da mercoledì 30 dicembre, l’acqua sarà erogata dalle 7.30 alle 10.30 a Bagheria alta (zona S. Antonio, zona via Angiò, zona via Mole, quartiere “Lannari”); dalle 10.30 in zona Bagheria bassa, via città di Palermo, via Morana, via Dante.

Giovedì 31 dicembre, dalle ore 7.30 sarà servita la zona di palazzo Certosa, dalle 9.00 via Matteotti, via del Cavaliere, via Ponchielli via Casaurro, via Mattarella e la zona dell’ex pronto soccorso e a seguire come da calendario.

I serbatoi vengono aperti alle 7.30 e chiusi alle 16.30 per incamerare acqua per la distribuzione del giorno successivo. I serbatoi vengono aperti alle 7.30 e chiusi alle 16.30 per incamerare acqua per la distribuzione del giorno successivo.

L’assessore Angelo Barone fa sapere che è questa la previsione considerato che l’impianto è a secco da 3 giorni e che, trovandosi sotto pressione potrebbe verificarsi che la distribuzione per mancanza di potenza non sia immediatamente omogenea.

Il Pungolo di Bagheria

Ti consigliamo di visionare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.