BAGHERIA SI ILLUMINA IN ARTE E LUCE.

Si chiama “Illuminiamo Bagheria – L’arte in luce” ed è il progetto presentato al Comune di Bagheria dalla GoMad Concerti con il supporto di Bagheria Experience che l’amministrazione ha patrocinato e l’associazione ha proposto per un finanziamento all’assessorato al Turismo della Regione Siciliana che lo ha finanziato con un contributo di 7 mila euro.

Sarà l’installazione temporanea di richiamo del Natale Bagherese, che consiste nella realizzazione di proiezioni semi-statiche, filodiffusione musicale e installazioni luminose che si svolgerà dall’8 dicembre al 2 gennaio 2021 nel centro storico di Bagheria.
«Illuminare il Natale, dare luce di festa, servirà a farci sentire meno tristi e a darci speranza per un anno migliore di quello che speriamo presto di lasciarci alle spalle» – dice l’assessore alle Attività produttive e Turismo Brigida Alaimo – «ringrazio l’assessore Manlio Messina e tutto l’assessorato regionale al Turismo per aver concesso all’ Associazione GoMad Concerti e dunque alla Città di Bagheria questo aiuto economico che ci permetterà di illuminare artisticamente il centro storico di Bagheria».

Si aggiunge ai ringraziamenti il sindaco di Bagheria, Filippo Maria Tripoli: «E’ un’iniziativa, quella di Go Mad Concerti, che renderà raggiante il centro storico, nel nome dell’arte e della luce che anche simbolo di pace, fede e serenità, che vogliamo augurare ai nostri cittadini».
«E’ un segnale di attenzione che come governo Musumeci» – dice l’assessore del turismo, dello sport e dello spettacolo Manlio Messina – «vogliamo rivolgere alla città di Bagheria, in questo tempo difficile che tutti stiamo vivendo a causa dell’emergenza sanitaria. Accendere le luci, in occasione delle festività natalizie – prosegue – significa anche illuminare le nostre anime purtroppo buie in un tempo di crisi a tutti i livelli. L’arte attraverso la luce, le installazioni e la musica per incoraggiarci ad andare avanti per farci trovare pronti alla ripartenza, quando siamo certi che anche Bagheria tornerà ad essere protagonista del turismo siciliano», conclude Messina.

L’evento è un progetto di promozione rivolto ad un target ampio, che grazie al piazzamento delle proiezioni semi-statiche nella facciata della Chiesa Madre, piazza principale del centro storico di Bagheria e all’illuminazione della facciata della Chiesa Santo Sepolcro, renderà attraente i due corsi principali della città.

Gli organizzatori spiegano che si tratta di un mix di installazioni luminose che racchiudono luce e video, usate come forma d’arte; un percorso di luce nel centro storico di Bagheria.

«L’idea nasce con l’intento di abbinare e sviluppare forme d’arte costruite con la luce – riferisce Dario Caretto di GoMad Concerti – installazioni capaci di fare restare il pubblico con la testa all’insù per le vie più importanti di Bagheria permettendo inoltre di poter ammirare uno spettacolo di proiezione sulle facciate di alcuni dei più importanti monumenti di Bagheria, accompagnate in filodiffusione dalle musiche di sottofondo».

Ufficio stampa
Marina Mancini

Ti consigliamo di visionare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.