ZES e Area Industriale di Carini

Il Temporary Management come Modello Innovativo per lo Sviluppo Aziendale

Castello di Carini

L’ultima tappa dell’evento Europe on the Road: Ripartiamo dal basso si svolgerà il 3 agosto nel Castello di Carini, dove si discuterà di sviluppo economico del territorio carinese e della ricerca di risorse manageriali che condurranno le imprese verso uno sviluppo aziendale per l’Italia e l’estero.

All’evento, ideato ed organizzato dal Laboratorio di idee weStart, parteciperanno l’Onorevole Girolamo Turano, Assessore Regionale alle Attività Produttive ed il Dottor Maurizio Quarta, Amministratore Delegato di Temporary Management & Capital Advisors.

Maurizio Quarta, con una forte esperienza nel campo dello sviluppo aziendale in Italia e all’estero, è specializzato nel fornire soluzioni basate sul temporary management, concepite sia per grandi sia per piccole e medie aziende (PMI), per gestire situazioni di significativa discontinuità, come: crescita e sviluppo, gestione crisi e turnaround (piano di risanamento e di ristrutturazione profonda di una azienda in crisi), ripresa post crisi.

Maurizio Quarta ha guidato le due più importanti indagini del settore: nel 1995 per Atema con Coopers&Lybrand e nel 2015 per Leading Network/IIM Institute of Interim Management Italy con Manageritalia e GIDP (Associazione Direttori Risorse Umane).

Il temporary management opera con figure professionali di elevata seniority ed esperienza, tali da poter, in tempo brevi, gestire efficacemente l’uscita da una situazione di declino o di crisi e il successivo cambiamento necessario per avviare la ripresa. Il temporary manager si caratterizza per la rapidità nella presa di contatto con la situazione da gestire e per un approccio sistematico volto a riportare l’azienda su un percorso virtuoso con l’ulteriore capacità di saper operare in un contesto di tipo straordinario quale quello imposto dall’attuale congiuntura.

Un altro elemento che caratterizza il temporary management, specie e soprattutto nei progetti che riguardano le PMI, è la capacità di trasferire alle loro risorse umane competenze di alto livello, immediatamente operative e in tempi molto brevi: le diverse indagini effettuare evidenziano come uno dei principali motivi di utilizzo sia proprio l’acquisizione di elevate competenze manageriali per accrescere le capacità delle persone già operanti in azienda, che alla fine di un intervento saranno in grado di fare le stesse cose meglio di prima oppure di farne di nuove.

A maggior ragione, questo tipo di competenza potrà trovare un fertile terreno su cui operare in cambiamenti che saranno richiesti alle aziende del territorio carinese per adeguarsi al cambiamento derivante dalla recente istituzione della ZES (Zona Economica Speciale): una scelta di fatto obbligata, ma necessaria per l’avvio di un processo evolutivo che possa sfruttare appieno gli incentivi previsti dal decreto legge n. 91/2017.

L’approccio ipotizzato da Maurizio Quarta per Carini e per il suo territorio, centrato sul temporary management, ben si coniuga con la proposta alla futura amministrazione cittadina da parte di weStart di un modello di sviluppo sostenibile, già presentato nel corso dei Workshop precedenti effettuati in altri comuni della Città Metropolitana di Palermo, designati a diventare presidi territoriali per lo sviluppo di imprese e Start-Up all’interno delle aree ZES.

Tale modello, secondo l’opinione condivisa da weStart e dai suoi partner, può fare del tessuto economico sociale siciliano un ecosistema sostenibile e a misura di PMI, che, attraverso il travaso di competenze manageriali di alto livello, faccia crescere le migliori risorse giovanili dell’isola..

Il progetto di presidio territoriale, che sarà proposto alla prossima Amministrazione Comunale Carinese, prevede una forma di partenariato pubblico-privato e si basa sullo sviluppo di un sistema dove le risorse locali specializzate nell’ottimizzazione dei processi industriali e aziendali potranno essere messe a disposizione delle Start-Up e delle aziende territoriali.

Il modello di sviluppo ideato da weStart, in collaborazione con Temporary Management & Capital Advisors, potrà inoltre costituire la base per lo sviluppo di altri comuni siciliani, nei quali il Team di professionisti siciliani ha già iniziato una concertazione con le istituzioni locali, durante le tappe precedenti del tour itinerante di workshop: “Europe on the road: Ripartiamo dal basso”.

WeStart (weSicilian Talents A Real Transformation)

We Make the Difference!

Articoli correlati

Polizia municipale: Al via il servizio di rimozione auto abbandonate dal territorio di Bagheria

Lo scorso mese di dicembre il Comando di polizia municipale di Bagheria ha aggiudicato per la prima volta e per tre anni consecutivi il servizio del prelievo…

Centro Studi Aurora di Bagheria: Formazione Gratuita e Opportunità di Inserimento Lavorativo per Disoccupati

Il Centro Studi Aurora di Bagheria apre le porte a nuove opportunità di formazione einserimento lavorativo per i disoccupati siciliani. A partire da gennaio 2024, l’ente offrirà…

Una targa sull’uscio della Putìa di Ignazio Buttitta

Tra i poeti contemporanei che hanno scelto di esprimersi in siciliano, il bagherese Ignazio Buttitta è il più conosciuto, in Sicilia in Italia e anche nel resto…

Corso di alfabetizzazione informatica gratuito per la terza età a Casteldaccia

L’amministrazione comunale di Casteldaccia in collaborazione con ADAcon Sicilia, organizza un corso di alfabetizzazione informatica gratuito per la terza età della durata di 30 ore. Gli incontri…

Il distretto agriculturale nel territorio del G.A.L. Metropoli Est. Sinergie in corso

L’incontro mira a far conoscere le sinergie in corso per l’affermazione e la riconoscibilità del Distretto AgriCulturale nel territorio del G.A.L. Metropoli Est e a illustrare le…

Notti di BCsicilia: visita guidata alle edicole votive di Porticello

Nell’ambito della manifestazione “Le Notti di BCsicilia” si terrà giovedì 31 agosto 2023 alle ore 21,00 la visita guidata alle edicole votive di Porticello. L’appuntamento è previsto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.