Sfoglia il giornaleLeggi il giornale comodamente

SANTA FLAVIA Pesce mangia plastica collocato a Porticello dalla “Città che vorrei”

Continua l’impegno di sensibilizzazione ambientale portato avanti dall’associazione la “Città che vorrei” con la collaborazione dell’Azienda “Marenostrum” di Porticello che ha collocato un Pesce mangia plastica nei pressi della spiaggia dell’Olivella.

L’obiettivo dell’associazione è quello di sensibilizzare i bagnanti sul necessario e doveroso conferimento dei rifiuti in plastica all’interno del contenitore.

“Abbiamo messo in atto l’iniziativa – spiega il consigliere comunale Daniele Marino – con l’aiuto ed il supporto dei volontari Pierantonio Ficano e Giuseppe Roccapalumba e il contributo dell’imprenditore Alessandro Rizzuto, che hanno a cuore il rispetto del territorio e la salvaguardia ambientale”.

La forma del pesce, oltre chiaramente a rimandare al tema del mare, realizzata in legno con materiali ecosostenibili, ricorda come le nostre acque e dunque la fauna marina, siano vittime delle tonnellate di plastica che oggi, in maniera emergenziale, dominano il paesaggio dei nostri litorali.

Una imponente struttura come monito costante per tutti coloro che guardano al mare con lo sguardo sognante affinché ne venga tutelata la salute. In precedenza un Pesce mangia plastica, realizzato interamente con materiale di riciclo era stato pure collocato sulla spiaggia di Sant’Elia.

Il Pungolo di Bagheria

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.