La bagherese Lisa Sciortino rintraccia un inedito dipinto di Antonino Leto


La concittadina Lisa Sciortino, Direttore del Museo Diocesano di Monreale e Consulente alla Cultura per il Comune di Bagheria, ha fatto di nuovo centro!

Una fortunata casualità, la definisce lei.

Ecco i fatti. Di recente le era stato consegnato, per l’esposizione al Museo Diocesano che dirige, un piccolo dipinto proveniente dalla collezione palermitana di opere d’arte di Salvatore Renda Pitti, donata alla Diocesi di Monreale alla fine del XX secolo e in gran parte già pubblicamente fruibile. 

“La piccola tavola, assieme ad altre opere di varia natura, era giunta in buono stato di conservazione – ha asserito la dottoressa Sciortino – ma era stata incautamente incollata su del legno compensato e completata da una cornice moderna. Era opportuno, dunque, eliminare le aggiunte non pertinenti per una corretta e scientifica esposizione in teca. Ho cautamente rimosso la cornice e, con molta attenzione, anche il supporto di compensato. Et voilà!! La dedica e la firma del pittore monrealese Antonino Leto sono comparse dopo decenni di oblio. È stata una bellissima emozione!”. 

Da semplice dipinto di fine Ottocento, dunque, Lisa Sciortino si è trovata tra le mani l’inedita opera di Leto che rappresenta la celebre fontana ubicata nell’angolo sud-ovest del chiostro benedettino di Monreale, all’interno di un chiostro di dimensioni ridotte detto ‘chiostrino’. La fontana presenta una vasca rotonda sulla quale si innalza una colonna lavorata a forma di fusto di palma stilizzato culminante con figure allegoriche della musica e della danza. Da dodici bocche leonine sgorga l’acqua nella vasca che, insieme alla vivace vegetazione e ai giochi di luce tra le penombre del porticato, crea un contesto di pace e serenità.

La piccola tavola di Leto, artista figurativo siciliano aderente al movimento verista, adesso gode della ritrovata paternità ed è oggi visitabile al Museo Diocesano di Monreale. Il suo studio è stato appena pubblicato nel saggio proprio di Lisa Sciortino all’interno del volume “Il Bello, l’Idea e la Forma”.


Articoli correlati

Calendario raccolta differenziato anno 2024

Il calendario della raccolta rifiuti relativo al 2024 è stato reso noto dalla società che gestisce la raccolta dei rifiuti a Bagheria. Non ci sono variazioni rispetto…

L’asprense Pippo Balistreri riceve il Premio Città di Sanremo

Il direttore di palco Pippo Balistreri di Aspra è il nostro vero vincitore di questo 74esimo Festival di Sanremo. Ha ricevuto durante l’ultima serata il Premio Città…

RADIO IN:​ Petrotto & Di Rosalia, performance live e presentazione nuovo singolo ” Anime senza confini”

Petrotto & Di Rosalia saranno ospiti su RADIO IN 102 FM , giorno 27 gennaio 2024 alle 10:40 nel programma Voce Libera, condotto da Flavia Fontana, per…

Presentazione il libro di Piero Montana “La villa dell’alchimia elementi alchemici ed esoterici di villa Palagonia”

Sabato 10 febbraio alle ore 17.30 nei locali del Centro d’Arte e Cultura “Piero Montana”, di via Bernardo Mattarella n. 64, sarà presentato il libro di Piero…

Al Cinema Capitol ritorna il Cineclub

Si riparte con il CineClub al Cinema Capitol il prossimo 5 febbraio. Gli appassionati del cinema possono segnare in agenda ben sei appuntamenti, uno ogni settimana, che…

Lettera di un pendolare bagherese sull’aumento dei biglietti del treno

Cara Trenitalia,sono un ragazzo di Bagheria che frequenta da 3 anni l’Università degli studi di Palermo e che ogni giorno utilizza il treno per recarsi da casa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.