Partiti i lavori in VIALE INGEGNERE BAGNERA. In corso la riqualificazione dell’area.

Sono iniziati i lavori in viale Ingegner Giuseppe Bagnera. I lavori fanno parte di quel pacchetto di interventi da 1 milione di euro che serviranno a sistemare le maggiori arterie cittadine. I lavori riguardano nello specifico viale Giuseppe Bagnera fino alla via Federico II. Per la riqualificazione della zona ma soprattutto per la messa in sicurezza dopo numerose conferenze di servizio che hanno coinvolto varie figure dalla polizia municipale, all’agronomo comunale Giovanni Sorci e gli uffici tecnici, sono state previste una serie di opere necessarie che hanno portato un intervento notevole sulle aree che coinvolgono le alberature poste erroneamente sui marciapiede. Il marciapiede per norma deve infatti essere ampio minimo 1,20 m.

Le operazioni che riguardano gli alberi sono eseguite dopo attento studio da parte degli uffici del verde pubblico ed un accurato intervento dell’agronomo comunale. Sono operazioni indispensabili su specie arboree, in particolare alberi di montagna, che, in passato sono stati piantumati in città senza prevedere che avrebbero potuto causare, attraverso le loro grandi radici, la distruzione dei marciapiedi mettendo a repentaglio sicurezza ed incolumità dei pedoni, della circolazione stradale e degli immobili. Negli studi eseguiti, che non riguardano solo via Ingegnere Bagnera ma anche altre arterie della città sono indicate le specie arboree con le quali si procederà alla sostituzione.

Il tutto verrà eseguito a regola d’arte e seguendo tutte le norme in materia di verde e decoro pubblico ed il regolamento comunale del verde seguendo tutti i criteri ambientali minimi per il servizio di gestione del verde pubblico e la fornitura di prodotti per la cura del verde.
I lavori permetteranno anche di poter far fruire l’area ai portatori di disabilità che in questo momento incontrano grandi difficoltà a poter procedere in quella via con le sedie a rotelle o altro veicolo per disabili. Sarà rispettata dunque la compensazione arborea dei alberi tagliati così come previsto dal regolamento comunale del verde. Dopo viale Bagnera altre strade saranno protagoniste di riqualificazione sia della cittadina di Bagheria che per la frazione di Aspra come via Concordia Mediterranea e via Cotogni.

«Gli interventi assumono un’importanza rilevante nel contesto sociale e urbanistico di Bagheria perché gran parte delle strade necessitano di manutenzione straordinaria, in quanto vi sono vari cedimenti e buche sulla sede stradale. Particolare attenzione sarà posta nella cura del verde esistente e di quello a sostituzione: – dice il sindaco Tripoli – gli interventi hanno lo scopo di migliorare la sicurezza stradale e la qualità dell’ambiente urbano di alcune zone che hanno subito danni rilevanti per via delle radici affioranti di alcune alberature. Ecco perché è previsto un intervento puntuale di ripristino dei marciapiedi e della sede viaria previa potatura degli alberi e delle radici affioranti».

«Abbiamo piantumato 215 alberi, abbiamo rispettato il regolamento comunale del verde e tutte le nome in materia. Gli interventi che stiamo mettendo in atto rappresentano la base per una corretta ed efficace gestione del verde urbano ed evitano interventi sul territorio qualitativamente scarsi o addirittura dannosi, con conseguente aggravio di costi per la comunità – dice l’assessore Massimo Cirano – era necessario da tempo immemore questo intervento che renderà le zone più vivibili e decorose per tutti».

Marina Mancini
ufficio stampa



Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:

Articoli correlati

Calendario raccolta differenziato anno 2024

Il calendario della raccolta rifiuti relativo al 2024 è stato reso noto dalla società che gestisce la raccolta dei rifiuti a Bagheria. Non ci sono variazioni rispetto…

L’asprense Pippo Balistreri riceve il Premio Città di Sanremo

Il direttore di palco Pippo Balistreri di Aspra è il nostro vero vincitore di questo 74esimo Festival di Sanremo. Ha ricevuto durante l’ultima serata il Premio Città…

Lettera di un pendolare bagherese sull’aumento dei biglietti del treno

Cara Trenitalia,sono un ragazzo di Bagheria che frequenta da 3 anni l’Università degli studi di Palermo e che ogni giorno utilizza il treno per recarsi da casa…

Scelto il carrubo per il posteggio della stazione. Quaranta alberi per far diventare verde la zona

Il carrubo è un albero che ormai possiamo considerare siciliano. Bello da vedere e molto rustico, tanto da crescere tranquillamente con il nostro clima temperato. Quaranta alberi…

Il Servizio raccolta rifiuti per queste festività e raccolta differenziata al 65%

Nell’approssimarsi delle prossime festività l’AMB ha reso noto il calendario di raccolta e gli orari dei centri di raccolta comunali. Il servizio di porta a porta non…

Ficarazzi: l’intensa pioggia fa danni al manto stradale

Saltano i tombini e l’incrocio di via Meli con la strada che porta a Villabate e Palermo, si trasforma in un fiume. La pioggia intensa della notte…

Questo articolo ha un commento

  1. Nessuno pensa però a fare e/o rifare le strisce pedonali. Uscendo da casa bisogna farsi il segno della croce ( chissà se tornerò ), soprattutto attraversando Via Città di Palermo dove le auto sfrecciano come in autostrada (e ovviamente non ci sono vigili né dissuasori né semafori né autovelox).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.