I DATI DI ASP PREMIANO IL MARE DI ASPRA. MIGLIORA LA QUALITÀ DELLE ACQUE

Il mare di Aspra sempre più pulito. Sono stati trasmessi dal dipartimento di prevenzione UOC Laboratorio di sanità pubblica UOS Microbiologia dell’azienda sanitaria provinciale di Palermo le analisi batteriologiche dei prelievi eseguiti sulla costa bagherese.

I campioni, che risalgono al 16 maggio 2022 con 4 diverse date di prelievo sino al 19 maggio, testimoniano che la situazione dello specchio d’acqua della frazione marina di Aspra è notevolmente migliorato.

Sono 8 i punti di prelievo e precisamente: la spiaggia della Playa, ad Ovest Piazzale Prime Rocche, ad est la spiaggia del Sarello, la Cala dell’Osta a Mongerbino, l’Ippocampo ha tre diversi punti, e la baia dei Ciclopi presso la zona Sarello.

E’ una buona notizia che giunge in Comune non solo per i tanti bagheresi e cittadini dell’hinterland che frequentano il borgo ma anche per i tanti turisti che sembrano sempre più attratti dalla frazione marinara.

Importante il risultato anche in considerazione che la zona fa parte del progetto di area protetta siglato dal Comune con altri enti e la Città metropolitana di Palermo, che vede, tra l’altro, la zona di capo Zafferano, Sic sito di interesse comunitario.

In nessuno dei punti analizzati sono stati riscontrati enterococchi intestinali e pertanto, sebbene le zone debbano essere tenute costantemente sotto controllo, si può affermare che la qualità delle acque del mare bagherese sono decisamente migliorate, dopo la notizia positiva dello scorso aprile che dichiarava balneabili la spiaggia della Plaia, che, insieme alla Cala Dell’Osta Mongerbino, sono risultate tra le aree fruibili per la balneazione indicate nel decreto D.D.G. n. 225 di regolamentazione della stagione balneare 2022.

Marina Mancini
ufficio stampa

Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.