PIÙ DI 60 I CANI MICROCHIPPATI GRATUITAMENTE NELLA SECONDA GIORNATA DEDICATA

Sono 62 i cani che sono stati microchippati sabato 28 maggio 2022, presso gli stand organizzati dall’amministrazione comunale con il servizio veterinario dell’ Azienda saniataria provinciale di Palermo ed il dipartimento di prevenzione veterinario UOVT Bagheria, coordinati dall’assessorato al Randagismo guidato da Giuseppe Tripoli.

Presenti le associazioni animaliste: “Amici di Mafema” ed A.S.V.A. che hanno organizzato una raccolta fondi per l’acquisto di cibo per cani e gatti, ed hanno fornito assistenza ai proprietari dei cani.

Ad effettuare gli interventi di microchippatura il dottor Massimo Romagnuolo, dirigente medico veterinario UOS anagrafe canina di Bagheria, coadiuvato dall’operatore ASP Angelo Franda, coordinati dal dottor Antonino Pecoraino, responsabile U.A. veterinaria Bagheria.

I cani accompagnati dai loro proprietari grandi e bambini, sono stati accolti in un clima festoso dalle guardie ecozoofile, dai volonatari della Protezione Civile e da tanti amici degli animali.

All’iniziativa ha preso parte anche il sindaco di Bagheria Filippo Maria Tripoli, confermando l’impegno dell’amministrazione per la lotta al randagismo. L’amministrazione comunale ha sottoscritto di recente un protocollo d’intesa con l’ASP per destinare al dipartimento di prevenzione veterinario UOVT Bagheria un bene confiscato alla mafia, situato nei corpi bassi del complesso SICIS che sarà utilizzata per la microchippatura di cani e gatti, per la registrazione all’anagrafe canina ed attività di igiene urbana veterinaria.

Presenti anche il comandante della polizia municipale Maurizio Parisi ed il deputato ARS Salvatore Siragusa del movimento che si è speso per far ottenere al comune di Bagheria un finanziamento per la costruzione del canile comunale.

Ufficio stampa

Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.