Impastato: madre e figlio contro la mafia

Oggi voglio ricordare Felicia Impastato, la mamma di Peppino, scomparsa il 7dicembre 2004. Probabilmente Felicia, prima del 9 maggio 1978, non avrebbe mai immaginato di poter diventare uno dei simboli più concreti dell’antimafia sociale.

La sua immagine – seduta sulla sedia, che accoglie i passanti e i curiosi e racconta loro la storia del figlio – mostra quanto la memoria e il racconto siano delle vere e proprie armi.


Felicia Bartolotta Impastato, la prima donna in Italia a costituirsi Parte Civile, insieme al figlio Giovanni, in un processo di mafia. Una mamma coraggio che ha sposato gli ideali del figlio e che con incredibile forza ha lottato per trasmetterli. “La mafia non si combatte con la pistola ma con la cultura”.

Il figlio Peppino Impastato fu ucciso dalla mafia il 9 maggio 1978 ed è diventato simbolo di coloro che la mafia non la combattono con le parole, ma con i fatti e la cultura.

Vito Vetrano

Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.