BAGHERIA: Evitati di restituire al MISE oltre 4 milioni di euro. La realizzazione della zona industriale è salva

Grazie ad un accordo con il Ministero dello sviluppo economico e la Regione Sicilia, evitata la restituzione di oltre 4 milioni di euro, somme relative a un finanziamento destinato all’insediamento produttivo di contrada Monaco.

“Oggi è un grande giorno per la nostra Bagheria, è stato sottoscritto l’accordo transattivo con il MISE e la Regione Siciliana, tale accordo eviterà da parte del Comune di Bagheria la restituzione di circa 4 milioni e 700 mila euro nel caso di soccombenza”. Ad affermarlo l’assessore Brigida Alaimo la quale aggiunge: “Sono si felice e soddisfatta per il risultato ma allo stesso tempo amareggiata, perché per colpa, a mio parere, di alcuni opportunisti abbiamo rischiato un nuovo dissesto e la mancata realizzazione della zona industriale”.

Il finanziamento erogato nel lontano 2010, a favore del Comune di Bagheria, era destinato alla realizzazione della zona industriale Monaco.

Esulta anche la parlamentare Caterina Licatini: “Siamo riusciti a portare a casa un grande risultato per Bagheria – afferma – grazie al buon lavoro svolto in sinergia con il Ministero dello Sviluppo Economico”.

Il Pungolo di Bagheria

Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.