In arrivo sussidio economico destinato ai proprietari di animali domestici

I proprietari di animali domestici grazie a un articolo inserito nell’ultima legge di Bilancio, avranno diritto al Bonus. Il provvedimento ha aumentato il tetto massimo per le spese veterinarie detraibili da 500 a 550 euro. Una detrazione fiscale pari al 19% sull’importo delle spese veterinarie, visite specialistiche, interventi di chirurgia, esami in laboratorio e l’acquisto di farmaci.

Per usufruire del bonus è necessario che i pagamenti siano tracciabili o comunque documentate da ricevute fiscali. Non è prevista alcuna limitazione legata all’Isee.

La richiesta va fatta compilando un apposito modulo disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Non solo la riduzione dell’Iva su alimenti e cure veterinarie, ma il bonus prevede anche la creazione di un nuovo fondo per interventi straordinari contro il randagismo in particolare al Sud Italia, la chiusura definitiva degli allevamenti di visoni e il rifinanziamento del fondo per la fauna selvatica e un fondo, da circa due milioni l’anno nel prossimo triennio, per interventi in Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Sardegna randagismo.

Pino Grasso

Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.