IL SINDACO TRIPOLI HA INCONTRATO UNA DELEGAZIONE DI STUDENTI DEL LICEO CLASSICO SCADUTO DI BAGHERIA.

Una delegazione di studenti del liceo Scaduto è stata ricevuta ieri dal sindaco di Bagheria Filippo Maria Tripoli. I ragazzi che avevano organizzato un corteo simbolico per manifestare per alcuni disagi che vive la loro scuola, avevano avuto certezza che il sindaco li avrebbe ricevuti.

Filippo Tripoli si era già messo in contatto con la dirigente scolastica che già, da tempo, si è attivata prontamente con la città metropolitana per la risoluzione dei problemi dell’edificio scolastico.

Varie le problematiche sollevate dai ragazzi tra le quali la più importante, la mancanza di aule e la palestra che attualmente è inutilizzabile in quanto è adibita a deposito di banchi e tavoli.

Come è noto le scuole superiori inclusi gli edifici sono di competenza della città metropolitana di Palermo.
Il sindaco di Bagheria si è messo a disposizione per fare da tramite tra le istituzioni scolastiche e l’Ente provinciale.
In mattinata infatti il sindaco ha mandato una nota per richiedere un incontro ufficiale con i referenti della Città Metropolitana, incontro al quale prenderà parte una delegazione di studenti del liceo classico Scaduto di Bagheria, la dirigente scolastica e lo stesso sindaco.

Soddisfatti gli studenti che hanno ottenuto in tempi celeri, l’incontro con il primo cittadino.
Inoltre è stato individuato, su richiesta degli studenti, un magazzino dove poter spostare banchi e tavoli che sono stati collocati nella palestra del liceo classico per poterla così sgomberare e fruire il plesso sportivo per le attività motorie.
Presto sarà fatto un sopralluogo nei locali di questo magazzino congiuntamente alla preside e alla delegazione degli studenti, alla presenza del sindaco per capire se i locali sono idonei all’accoglimento delle suppellettili presenti nella palestra del liceo classico.

ufficio stampa

Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.