Giro d’Italia al via. Il ficarazzese Filippo Fiorelli tra i protagonisti. Settimo nella seconda tappa

104° Giro d’Italia…Il sogno di Filippo Fiorelli continua… ‘Italia è quasi tutta gialla ma il Giro è rosa…e si parte da Torino con una breve ma intensa cronometro… 8600 metri… 10 curve…qualche semicurva… 3 rettilinei che il nostro Filippo Fiorelli con le mani strette sul manubrio come 6 mesi fa a Palermo ha percorso come in un sogno ma con la realtà che è la speranza che tutto ritorni al più presto alla normalità e il ciclismo sport ancora puro come sempre dà voce a un Paese ferito… addolorato…impaurito e impoverito ma sa risorgere come ai tempi di Coppi e Bartali che pedalavano in mezzo alle macerie di guerra…correvano tra un popolo in ginocchio… piene di pezze ma che aveva la voglia di ricominciare da capo…

e dal dolore esce la gioia della 1^ maglia rosa di Filippo Ganna profeta in patria… esce la sorpresa del giovane Affini… uomini- vento…ma sui viali del Valentino…bagnati dalla frescura del Po…benedetti dalla Chiesa della Gran Madre volano i campioni come il norvegese Fosse o il già noto Almeyda… il belga Evenepoel… il francese Cavagna e l’italico Moscon…e dietro a loro brilla la stella di Nibali sofferente ma mai domo… insieme ai tanti pretendenti al podio…da Simon Yates a Brandle a Vlasov a Bernal a Bilbao ma tra questi giganti del ciclismo mondiale regge il confronto…la sfida… una squadra tutta italiana…la Bardiani del nostro Filippo Fiorelli che fin dalla tappa di domani… domenica 9 maggio Stupinigi-Novara insieme ai suoi compagni Giovanni Visconti… Ballarin… Carboni… Zana… Marengo… Zoccarato… Gabburro saranno lì a lottare per la vittoria… vittorie di tappa tra fughe e sprint… tra scalate e giochi di squadre… sì difficili ma non impossibili…e noi ogni giorno saremo tutti a sognare insieme al nostro aquilotto che volerà in alto…

Giuseppe Morreale

Ti consigliamo di visionare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.