Finanziamenti regionali per attività teatrali e bande siciliane. 31 le istanze ammissibili tra le quali l’associazione Culturale Bequadro di Bagheria

Depositata la firma dei decreti da parte dell’assessore regionale al Turismo, sport e spettacolo, Manlio Messina, che consentirà l’erogazione di una parte dei 195 mila euro previsti dal Fondo unico regionale per lo spettacolo 2020.

L’intervento segue la pubblicazione degli avvisi pubblici dello scorso 18 novembre in favore di soggetti pubblici e privati che non hanno già beneficiato dei contributi Furs per il 2019. Nel dettaglio sono state dichiarate ammissibili 31 istanze: sei per attività teatrali, per un totale di 30.823,74 euro; 16 per attività concertistica, per un totale di 56 mila euro; nove per attività
bandistica, per un totale di 20.798,90 euro.

Non sono giunte, invece, istanze ammissibili relative a enti o Fondazioni a partecipazione pubblica. “È un ulteriore segnale di
attenzione del governo Musumeci – dice l’assessore Messina – a una serie di associazioni più piccole che svolgono attività culturali e musicali nel territorio, in questa fase difficile che tutto il mondo della cultura e dello spettacolo sta vivendo.

Sono somme che saranno utili per programmare le attività del nuovo anno”. Tra gli assegnatari il contributo più alto, di quasi 7100 euro va all’associazione Culturale Buongiorno Sicilia, di Tremestieri Etneo, e all’associazione Buio in sala di Catania.

Di poco inferiore (6395 euro) quello destinato a “Le Maschere“, di Canicattini Bagni, in provincia di Siracusa. Tra le associazioni del palermitano, che hanno ricevuto un contributo, quella Culturale Marionettistica popolare siciliana, al Circolo Anspi Don Orione. e l’associazione Culturale Bequadro di Bagheria.

Ti consigliamo di visionare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.