Sfoglia il giornaleLeggi il giornale comodamente

Piazzate le 2.000 sedie per gli spettatori del concerto di Max Gazzè, fioccano le polemiche

Collocate oggi, nel piazzale della Stazione 2.000 sedie a scocca agganciabile, necessarie per la realizzazione del concerto di Max Gazzè di domani sera, venerdì 21 agosto 2020, alle ore 21.

Il concerto è stato organizzato con lo scopo di riorganizzare la stagione Turistica – culturale 2020, nel pieno rispetto delle normative nazionali vigenti sul distanziamento o assembramento di persone in luoghi pubblici.

Le sedie sono state prese in affitto dalla ditta “Sinergie Group srl”, di Palermo, per l’importo di 3.660 euro.Da più parti però sono arrivate proteste sulla opportunità di fare svolgere il concerto, a causa in questo periodo di pandemia.

C’è chi fa rilevare che per quanto concerne la misura media della larghezza di una sedia che varia dai 38 ai 50 cm, non si rispetterebbe il distanziamento anticovid.

“Le sedie sono il doppio rispetto alle persone che potranno accedere – dichiara l’assessore al Turismo Brigida Alaimo – i posti infatti, saranno occupati lasciando una sedia libera tra una persona e un’altra, tranne se non siano congiunti.

Le sedie devono stare attaccate tra di loro così come stabilito dai vigili del fuoco per evitare che si possano o spostare o addirittura lanciare”.

Il Pungolo di Bagheria

Tags:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.