Spetta allo Stato o alla Regione una sanatoria sull’abusivismo

“Abbiamo già avviato diverse demolizioni di immobili costruiti abusivamente e continueranno anche nei prossimi mesi».

A dichiararlo il sindaco Filippo Tripoli il quale aggiunge: «Il nostro compito è di fare rispettare la legalità e le leggi in vigore. Spetterà al Governo nazionale e regionale prendere decisioni diverse”.

La precisazione del primo cittadino, ieri nel corso della trasmissione “Briefing” dopo la richiesta da parte di alcuni consiglieri comunali – Domenico Prestigiacomo e Gino Di Stefano del gruppo L’Aquilone, Antonino La Corte di Forza Italia, gli indipendenti Michele Rizzo e Anna Zizzo e Giuseppina Provino di Liberi e forti Si Cambia – che nella seduta del consiglio comunale dello scorso 26 giugno avevano depositato una mozione per la sospensione delle ordinanze di demolizione relative alla fascia dei 150 metri dalla battigia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.