Un grande talento bagherese alla ribalta del ciclismo che conta

Ha iniziato con la mountain bike e successivamente con le gare su strada mettendo subito in mostra un grande talento. Il bagherese Carlo Sciortino ha dimostrato immediatamente il suo valore, quando lo scorso anno si è laureato campione regionale siciliano sul traguardo di Noto (Siracusa) battendo Gabriele Munafò e Andrea Alfio Bruno.

Un successo che ha bissato nella “Coppa Primavera” disputata sulle strade di casa a Palermo e successivamente a San Mauro Castelverde portando a tre le sue affermazioni stagionali a cui si aggiungono il secondo posto a Chiaramonte Gulfi e a Floridia al “Trofeo dell’Ascensione”.

“Ho iniziato con la mountain bike – dichiara Sciortino – e questa disciplina mi ha permesso di maturare e crescere familiarizzando con la distanza e i cambi di velocità. Nelle gare del fuoristrada ero sempre con i primi, vincendo anche in qualche occasione. Il passo dal rampichino alla bici da corsa è stato breve, e lo scorso anno mi sono iscritto alla società “Normanna” di Palermo come allievo di primo anno”.

Carlo Sciortino, allenato da Giuseppe Di Salvo, ha corso da protagonista anche la “Pisa-Volterra”, classica in linea in Toscana e la prova ligure di Marinella di Sarzana concludendole entrambe le gare in quarta posizione.

Niente male davvero per un ragazzo che da pochi mesi si è affacciato al balcone del ciclismo agonistico e che lo pone sulle orme degli altri campioni siciliani Vincenzo Nibali e Giovanni Visconti che potrebbe sostituire nel cuore degli sportivi nei prossimi anni.

Pino Grasso “Il Pungolo di Bagheria”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.