Aspra presa d’assalto dai cittadini

Il rallentamento delle misure restrittive per combattere il dilagare del Covid-19 ha portato centinaia di persone a riversarsi nel lungomare di Aspra. Moltissime le persone che percorrono il lungomare fino a Ficarazzi animando una zona che era diventata un deserto.

La voglia di aria di mare e le bellissime giornate di sole hanno portato la gente a fare un salto sul lungomare ed in alcuni casi a dimenticare che le limitazioni non sono finite.

Molti gli assembramenti tra i più piccoli e molte le persone che non mantengono le distanze adeguate ad evitare un contagio. Le forze dell’ordine hanno fatto diversi interventi ad Aspra per costringere le persone alla distanza ed elevato parecchie multe. Controlli che si sono protratti anche la sera  per vie di moltissimi ragazzi che hanno scambiato l’asporto da pub e locali notturni in un appuntamento nelle vicinanze per consumare tra amici una bibita fresca.

Qualcuno ha fatto pure il bagno. Ricordiamo che fare il bagno non è vietato. Vietato è rimanere in spiaggia e prendere il sole. Vietato è mettere ombrelloni e tovaglie, stazionare per ore sulla battigia. 

Insomma il lungo periodo di isolamento domestico, le belle giornate e l’assenza di numeri importanti per il coronavirus in Sicilia hanno instaurato un clima di ottimismo che ha portato “ad un libera tutti” che in realtà non doveva esserci. Dobbiamo essere prudenti e seguire il distanziamento sociale e tutte quelle precauzioni per evitare la diffusione del contagio. State attenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.