Almaviva Palermo non rinnova i contratti. Venti bagheresi senza lavoro.

Almaviva Palermo in questo periodo di limitazioni per colpa del Coronavirus lascia a casa senza contratto circa 200 lavoratori. Fra loro anche venti bagheresi.

Sono lavoratori che si occupavano dei call center di Wind Tre, Sky e Tim.

Con una nota hanno ricevuto la notizia che il loro contratto non verrà rinnovato per l’emergenza Covid-19.

“Dall’inizio dell’emergenza sanitaria -scrivono le segreterie territoriali Fistel, Cisl, Felsa e Cisl- abbiamo insistito con forza perché l’Azienda coinvolgesse nel processo di remotizzazione anche i lavoratori dell’outbound affinché nessuno restasse indietro ed avessero tutti la possibilità di continuare a lavorare, nell’incontro di oggi l’Azienda, nuovamente da noi sollecitata, ci ha confermato che in accoglimento delle nostre istanze ha maturato l’intenzione di attivarsi per lo Smart working anche per i lavoratori a progetto, pur non essendo ancora in grado di fornire dei tempi di attivazione;

nel frattempo potranno accedere al bonus previsto dal DPCM i collaboratori che risultavano contrattualizzati alla data del 23 Febbraio, con l’auspicio di nuove disposizioni che estendano il suddetto bonus anche al mese di Aprile.

Resta inteso che tutti i lavoratori non rinnovati restano inclusi nelle liste aziendali per essere richiamati alla ripresa delle attività e che le scriventi vigileranno perché gli intenti dichiarati nell’incontro di oggi vengano trasformati in azioni concrete.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.