Sfoglia on lineLeggi il Settimanale comodamente.

Chiusa di nuovo la Via Serradifalco/Ranteria

Questa volta posizionati pesantissimi blocchi di cemento

Ennesima chiusura al traffico della Via Serradifalco/Ranteria, la stradina ormai divenuta famosa per essere utilizzata da anni come discarica abusiva da utilizzare per sversare (quasi sempre di notte) di tutto, dai rifiuti domestici ai mobili dai materassi alle carcasse di animali morti. Questa volta la chiusura sarà impossibile rimuoverla visto che sono stati posizionati due pesantissimi blocchi di cemento uno dei quali sarà spostato, dopo aver ripulito l’area, verso l’uscita all’altezza del sottopasso autostradale. La stradina che da Via Serradifalco conduce in Via Ranteria è utilizzata giornalmente da centinaia di automobilisti che la percorrono per evitare di dover attraversare il ponte dell’autostrada per raggiungere la parte alta della città. Quindi si prevede un accentuarsi del flusso viario in tutta la zona dello svincolo autostradale già di per se caotico in situazioni normali. Sui tempi necessari per la rimozione dei rifiuti ed il ripristino della viabilità nella stradina non è possibile fare un pronostico, quello che non si potrà non tenere in conto sarà il “dopo ripristino” con l’installazione di diverse telecamere e dissuasori vari al fine di non dovere tornare, dopo poco tempo, a richiudere la strada.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.