Sfoglia il giornaleLeggi il giornale comodamente

Impresa Casteldaccia a Brolo per 3-2

.

zerbo-1Brolo (ME) – Il Casteldaccia che non ti aspetti. Impresa titanica in trasferta della squadra di Mister Gigi Prestigiacomo contro la Futura Brolo (quarta in classifica) e in zona play off.

Il gruppo casteldaccese ha affrontato la trasferta priva di elementi cardini, come Citarda (infortunato) e gli squalificati Sacco, Sposito e Giammarinaro, privi anche dell’ariete Luca Tummarello (indisponibile).

Nonostante tutto i calciatori granata hanno sfoderato una prestazione esemplare, spronati dalla panca da Gigi Prestigiacomo e dal vulcanico Presidente Sebastiano Benforte. Si sta cementando un gruppo, anzi forse più corretto dire una famiglia calcistica ed i risultati si sono visti sul rettangolo di gioco, con un Casteldaccia cinico, coraggioso e spietato, preso per mano dai senatori in campo come Zerbo, Lombardo, Di Cosimo, Montesanto e Ferrara.

Al 10′ granata in vantaggio, grazie ad una bella folata di Lombardo, il quale serve in area l’attaccante Bile, lesto ed abile a scartare il portiere messinese e a depositare in rete. Ancora Casteldaccia al 18′ col solito Lombardo che mette il turbo, palla a Zerbo che al volo con un eurogoal castiga ancora il portiere locale.

Il tris granata arriva al 35′ con una gran punizione dal limite dell’area calciata con violenza da Ivan Montesanto alla prima realizzazione in questo campionato. Nella ripresa i messinesi della Futura, non avendo più nulla da chiedere si gettano in avanti, mettendo alle corde Di Cosimo e compagni, accorciando le distanze con Ricciardello al 51′.

Al 63′ i messinesi accorciano ancora col cannoniere Zingales che da fuori sorprende il portiere La Mattina. La paura potrebbe avere effetti collaterali immediati per la giovane squadra granata, ma non è così, anzi dal secondo goal subito, i calciatori di Prestigiacomo fanno muro, attenti e determinati su ogni pallone giocabile.

Esordio in campionato del difensore (99) Paolo Quartuccio, entrato al posto di Totò Nolasco uscito dal campo per uno stiramento. Finisce 3-2 per il Casteldaccia e da stasera la classifica sorride serena a Sebastiano Benforte, protagonista del mercato dicembrino nelle ultime ore, mentre il buon e sornione Gigi Prestigiacomo si gode i suoi ragazzi guerrieri.

Giuseppe Talluto

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.