Le riprese sono state girate, in parte, a Bagheria “Due magistrati vengono sequestrati da un clan mafioso e rinchiusi in un casolare di campagna, allo scopo di minacciarli,