Opere d’arte in movimento, le Ferrari saranno protagoniste di “Bagheria in Rosso”

Sabato 7 gennaio la città ospiterà “Bagheria in Rosso”, un evento di rilevanza sociale e culturale. Lo organizza, in collaborazione con la scuderia ufficiale Ferrari club di Palermo e col patrocinio del comune di Bagheria, del museo Guttuso e della Lega del filo d’oro, il filosofo Vito Cuti, noto per essere l’ideatore e promotore dell’affascinante progetto culturale-filantropico “Diretta Saldatura e Sintesi degli Opposti” nonché autore delle intriganti immagini delle ville di Bagheria, da qualche mese in mostra fotografica permanente nell’antica pasticceria Don Gino.

Vito Cuti, che ne è quindi l’ideatore e l’organizzatore, dichiara che il progetto “Bagheria in Rosso” “prevede la fertile interazione di più parti della società civile e la valorizzazione del nostro patrimonio storico artistico e letterario erga omnes”.

All’evento parteciperà anche un nutrito gruppo di studenti del V anno del liceo artistico regionale “Renato Guttuso” di Bagheria i quali svolgeranno un servizio di accoglienza, rappresentanza e di guida al bello artistico di opere d’arte in movimento quali sono considerate le vetture della prestigiosa casa di Maranello, durante le mostre statiche che si faranno in via Dante, in corso Umberto e dinanzi a villa Cattolica museo Guttuso.

Gli studenti riceveranno altresì, per i compiti svolti, un attestato di partecipazione ufficiale rilasciato dalla scuderia Ferrari che servirà loro come credito formativo scolastico. In nuce, i soci possessori della scuderia Ferrari di Palermo verranno a Bagheria con le loro vetture, anche per visitare la prima mostra fotografica permanente sulle dimore nobiliari nella storia del comune di Bagheria, realizzata da Vito Cuti.

La mostra, come abbiamo sopra accennato, è ubicata nei locali dell’antica pasticceria don Gino.
“Finalmente – sottolinea Vito Cuti – le scuole del comprensorio, i cittadini di Bagheria e dell’hinterland potranno avere un riferimento storico/fotografico e didattico/pedagogico sulle ville nobiliari bagheresi, dalle quali poi è nato il primo insediamento urbano di Bagheria”.

Per gli equipaggi delle vetture di Maranello ci sarà, come indicato nella locandina, un tour di visite guidate nelle tre prestigiose dimore di palazzo Villarosa, villa Palagonia e villa Cattolica.

Giuseppe Fumia

locandina dell’evento
Leggi sul “Bagheriainfo.it”


Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:

Articoli correlati

Corso gratuito di orticoltura e autoproduzione alimentare

Sabato 25 maggio dalle 9:30 alle 11:30 presso Zooagricola di via Federico II si svolgerà il primo corso gratuito di orticoltura organizzato da natiperterra.it Durante l’incontro, destinato…

RADIO IN:​ Petrotto & Di Rosalia, performance live e presentazione nuovo singolo ” Anime senza confini”

Petrotto & Di Rosalia saranno ospiti su RADIO IN 102 FM , giorno 27 gennaio 2024 alle 10:40 nel programma Voce Libera, condotto da Flavia Fontana, per…

Presentazione il libro di Piero Montana “La villa dell’alchimia elementi alchemici ed esoterici di villa Palagonia”

Sabato 10 febbraio alle ore 17.30 nei locali del Centro d’Arte e Cultura “Piero Montana”, di via Bernardo Mattarella n. 64, sarà presentato il libro di Piero…

Al Cinema Capitol ritorna il Cineclub

Si riparte con il CineClub al Cinema Capitol il prossimo 5 febbraio. Gli appassionati del cinema possono segnare in agenda ben sei appuntamenti, uno ogni settimana, che…

Il Coro Sancte Joseph si esibisce per il XXX Concerto di Natale

Grande attesa per il XXX Concerto di Natale del Coro Sancte Joseph. Appuntamento il prossimo 26 dicembre presso la Chiesa Madre di Bagheria, alle ore 19.15. Per…

 In via Mattarella il primo murales con protagonista una donna “Domina Bacharia”

Claudia Clemente e Filippo Calvaruso realizzeranno in via Mattarella di fronte la Gelateria anni 20 a Bagheria, il primo murales con cui rappresenteranno una donna “Domina Bacharia”…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.