Bagheria: cercano “l’albero della legalità” piantato nel 2013 e non lo trovano più. È stato abbattuto questa estate.

In occasione della “giornata nazionale dell’albero” vogliono rivedere l’albero piantato a Villa Cutò e scoprono che è stato abbattuto senza motivo questa estate da operai del Comune. Sparita anche la targa commemorativa.

Ricostruire quello che è successo, non è stato facile, come non lo è stato rintracciare una testimone dell’accaduto che ha vissuto entrambi i momenti la piantumazione e l’abbattimento, e che aveva smosso mari e monti questa estate per evitare lo scempio ed ottenere quanto meno una ripiantumazione adeguata. Una cosa è certa: questa amministrazione ha in odio il verde e difficoltà con la sua gestione.

In occasione della Giornata nazionale dell’albero del 2013, la Bottega D’arte di Pina Castronovo aveva donato un ulivo da piantumare nel giardino di Villa Cutò. Quell’anno la manifestazione patrocinata dal Comune di Bagheria aveva particolare importanza anche per la vicenda degli alberi sradicati a Palermo per far posto alle rotaie della metro. Alla presenza della nobildonna Beatrice Feo Filangeri, nota mecenate e di altre personalità tra cui il Sindaco di allora Vincenzo Lo Meo, l’albero fu piantato con la collaborazione dei tanti studenti di varie scuole e del liceo artistico che erano stati coinvolti.
Su quell’ulivo cresciuto in salute fu apposta anche una targa commemorativa.

Quello che non tutti sapevano, nemmeno i protagonisti di questa disavventura, è che proprio Pina Castronovo, avendo spostato la sua attività in zona, lo andava a vedere ogni giorno, fino a che una mattina le grinfie della nuova amministrazione nell’ottica dei lavori di ripristino della villa si sono posate sul quasi decennale arbusto, abbattendolo senza nessun reale motivo.
A nulla sono servite le rimostranze degli organizzatori dell’evento del 2013. Il Vice Sindaco Daniele Vella, pare abbia consigliato di scrivere una lettera al RUP dei lavori, per ottenere maggiori informazioni. L’esponente della amministrazione ci conferma di avere avuto una prima interlocuzione proprio poche ore fa, sottolineando che verificherà l’accaduto perché non a conoscenza dei fatti.

La Castronovo ci racconta anche di come l’albero è stato lasciato morire sul marciapiede, e di come una mattina è scomparso con tutta la targa commemorativa.

Ci chiediamo a cosa valgono allora tutte le iniziative di patrocinio di questo Comune anche di eventi simili, alla luce di questi accadimenti.

È la prova che la sensibilità di questa amministrazione nei confronti dei temi ecologici ed ambientali è ASSOLUTAMENTE NULLA, e viene fuori solo per propaganda ad uso e consumo di sempre meno numerosi plaudenti.
Bagheria non è un Comune per tutti.

Leggi sul “Settimanale di Bagheria”

Il Settimanale di Bagheria

Il Settimanale di Bagheria è una testata giornalistica iscritta al Reg. Tribunale di Palermo n.9 del 5/03/2007
Iscritto al Registro degli Operatori di Comunicazione n.15167/07

Per contattare la redazione puoi inviare un mail a redazione(at)bagheriainfo.it o un messaggio whatsapp al 393.5154113

Per la tua pubblicità invia un mail a commerciale(at) bagheriainfo.it


  • Sciopero generale martedì 13 dicembre.
    Corteo a Palermo di Cigil e Uil da piazza Croci a piazza Verdi per manifestare contro la manovra del nuovo governo Meloni.
  • Bagheria: disagi nelle classi. Interviene il gruppo consiliare “Avanti tutta”
    Dopo la drammatica vicenda della mancanza di spazi adibiti al regolare svolgimento delle lezioni, si è registrato un altro problema ben più allarmante che si riversa direttamente sugli alunni che passano le mattine all’interno delle aule: l’assenza di riscaldamenti.
  • Il bagherese Nino Buttitta arriva ad Assisi
    Due mesi e 1300 Km insieme al suo cavallo Gandalf che trainava un carretto siciliano. La storia di un viaggio per devozione verso Assisi dopo il lungo periodo del Covid e della difficoltà di portare aventi la sua attività di ristoratore. Nino, bagherese doc, ha 44 anni e nel viaggio verso Assisi “è partito giovane
  • L’Apd Bagheria 90011mantiene la vetta in classifica
    Pur non giocando la migliore partita della stagione, il Bagheria mantiene la vetta della classifica ed allunga nei confronti delle inseguitrici che oggi non sono andate oltre il pari (Terrasini e Margheritese) e clamorose sconfitte come il Prizzi sommerso di reti dai Delfini. Una gara giocato su un campo reso pesante dalle recenti precipitazioni e
  • Calcio: Il Ficarazzi in testa nel campionato di terza categoria
    Dai Mondiali alla 3^ Categoria, beh ci vuole “panza” e passione e quella non manca, ci si alza da tavola col boccone in bocca e via per il mitico campo della Roccella, tanto famoso che il nostro Umberto Bruno, valente e guerriero giocatore degli anni che furono, per seguire il figlio Alessandro che gioca tra
  • Borsa scambio del giocattolo e del modellismo al San Paolo Palace di Palermo.
    Si è tenuta ieri, domenica 4 dicembre, presso i locali del prestigioso hotel palermitano la trentesima edizione dell’evento che richiama migliaia di appassionati, molti anche bagheresi.


Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.