Panico in Corso Umberto. In due su uno scooter, sparano in aria colpi d’arma da fuoco.

La speranza è che si tratti di un’arma a salve. Non è neanche il primo episodio del genere proprio su corso Umberto. L’emergenza sicurezza è un problema non più rimandabile. Ci sono telecamere sul corso? Sono monitorate? 


Era già avvenuto qualche mese fa, e tutti ce ne siamo dimenticati. Intorno alle 20:35, due persone a bordo di uno Zip Piaggio di colore blu, hanno esploso alcuni colpi di arma da fuoco, si spera a salve, mentre percorrevano corso Umberto, che ricordiamo a quest’ora dovrebbe essere chiuso al traffico veicolare.

I colpi sono stati esplosi all’altezza della via Russo Bonavia. I testimoni non sanno riferire se i colpi sono stati sparati da pistola automatica o revolver, come l’assenza di bossoli farebbe supporre. Il principio di scarrellamento ed estrazione del bossolo in una replica di una automatica o semiautomatica è comunque identico ad una arma vera, e si dovrebbero potere rinvenire i bossoli espulsi, magari utili per rintracciare gli autori.

Proprio qualche giorno fa avevamo registrato, la richiesta di alcuni esercizi storici che resistono in barba alle mille difficoltà economiche ma che individuano nell’emergenza sicurezza, un serissimo limite a qualunque tentativo di ripresa.

Ad aggravare la situazione è l’indifferenza ASSOLUTA dell’ Ente locale, colpevolmente e volutamente assente.

Manca solo la stesa, e siamo diventati uno di quei brutti quartieri di Napoli, dei serial tv sulla criminalità.

Bagheria non è un Comune per tutti…

Il Settimanale di Bagheria

Il Settimanale di Bagheria è una testata giornalistica iscritta al Reg. Tribunale di Palermo n.9 del 5/03/2007
Iscritto al Registro degli Operatori di Comunicazione n.15167/07

Per contattare la redazione puoi inviare un mail a redazione(at)bagheriainfo.it o un messaggio whatsapp al 393.5154113

Per la tua pubblicità invia un mail a commerciale(at) bagheriainfo.it



Leggi sul “Settimanale di Bagheria”


Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.