È morto il poeta Michelangelo Di Lorenzo

Uomo e poeta di grande levatura. Cofondatore e colonna portante del Circolo “Giacomo Giardina”. Il ricordo degli amici. Vivo cordoglio ha suscitato, sabato 2 luglio a Bagheria e dintorni, la morte di Michelangelo Di Lorenzo, finanziere in pensione della Guardia di finanza, poeta, scrittore, uno dei 15 fondatori del “Circolo culturale Giacomo Giardina” di cui è stato dirigente e colonna portante nei 26 anni di attività.

Aveva 79 anni e ne avrebbe compiuto 80 il prossimo 15 luglio. Molto stimato, come uomo e come poeta, ha raccolto grandi elogi e lodi sia in vita sia ora che la morte lo ha strappato all’affetto di parenti e amici.

Il presidente del Giardina, Giuseppe Bagnasco, nel salutarlo piangendo, ricorda a tutti che “la semplicità del suo poetare insieme alla freschezza del linguaggio e la spontaneità quasi estemporanea del suo sentire senza arzigogolature, faceva di lui il poeta di tutti rifuggendo dai canoni salottieri e intellettualoidi”.
“Poeta e finanziere che col suo estro ha reso onore alla poesia e alla divisa col suo lavoro”, narra dell’amico la vice presidente del Giardina Paola Galioto Grisanti.
E la poetessa Antonina Ales Scurti era solita apostrofarlo “uomo pio e devoto”, la cui presenza spiccava nelle file della “Confraternita di san Giuseppe” operante nella chiesa madre di Bagheria.

Il poeta Vincenzo Aiello su Facebook annota: “Oggi un grave lutto ha colpito il Circolo culturale Giacomo Giardina di Bagheria. Un grande Poeta, un amico sincero come pochi, ci ha lasciati. Socio fondatore del Circolo culturale Giacomo Giardina, è stato una grande colonna portante del sodalizio bagherese. Le nostre più sincere condoglianze alla sua famiglia da parte di tutto il Circolo Giardina. Riposa in pace”.

Tutti i poeti del Giardina hanno comunque ricordato la grande umanità dell’amico scomparso con emozione e toni commossi.
Riallacciandoci al pensiero espresso da Giuseppe Bagnasco, tutte le poesie di Di Lorenzo sembrano quasi epigrammi per la loro brevità e icasticità. Sono piccole e di grande intensità, pochi versi ma vibranti e intensi appunto, che scaturiscono da intimo lavorio e offrono occasione di riflessione, di recupero dell’attimo, di tremore rivitalizzante interiore. Il Nostro riesce a percepire il richiamo della realtà nella sua espressione più alta e significativa ponendosi in comunicazione con le cose, le persone e le situazioni più diverse. La sua poesia è sguardo che interpreta, sensibilità che traduce in vita ciò che l’animo prova nei diversi contatti con tutto ciò che vive, che colpisce la fantasia, che muove e commuove. Tutto questo Di Lorenzo esprime senza fronzoli, con parole essenziali e asciutte che tuttavia sanno nutrirsi del grande respiro della meditazione antica.

Molti i premi vinti in Sicilia e oltre Stretto, i riconoscimenti, le menzioni d’onore ricevuti nei vari concorsi letterari cui ha partecipato. Memorabile il trionfo al Premio Giuseppe Sunseri di Trabia cui partecipò con la poesia “Immagina”, pubblicata di seguito, che riscosse plauso unanime da parte della giuria e del pubblico presente.
Michelangelo Di Lorenzo, ispirato e immaginifico poeta, sia in lingua italiana sia in lingua siciliana, è stato pure autore di un’apprezzata silloge di poesie, “Il mio mondo dalla A alla Zeta”. Sono 21poesie e 21 aforismi; 21 quante sono le lettere dell’alfabeto, che parlano al cuore e alla mente sollecitati da un “amore senza tempo”.

Si è pure cimentato ottenendo successo e unanimi consensi come autore di testi di canzoni. Ricordiamo il suo duplice trionfo a Licata, in occasione del Memorial Rosa Balistreri”. Quella volta fu festa in famiglia perché i due testi di Michelangelo furono musicati ed eseguiti al piano da Fabio Nicosia e interpretati dalla compagna Paola, figliola del Poeta.

I funerali di Michelangelo Di Lorenzo sono celebrati oggi alle ore 11 nella chiesa madre di Bagheria.

Alla moglie, signora Maria, alla figlia Paola e ai famigliari tutti esprimiamo i sensi del nostro più vivo cordoglio.

Giuseppe Fumia

Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.