La Gdf sequestra 4.5 tonnellate di tonno rosso non tracciato a Bagheria

Sequestrati dalla Guardia di Finanza 4,5 tonnellate di tonno rosso in un deposito che sarebbe gestito da una pescheria bagherese.

Le Fiamme Gialle hanno seguito il movimento di alcuni mezzi provenienti dal porto di Porticello, nel Comune di Santa Flavia, che viaggiavano di notte verso il deposito bagherese. I finanziari hanno controllato il deposito di pesce ed hanno trovato 18 esemplari di tonno rosso pinna blu privi di qualsiasi documento di cattura. Gli esemplari di tonno erano destinati alla rivendita nella provincia di Palermo.

Il gestore del deposito è stato segnalato alle autorità marittime e subirà una multa salata per la mancata tracciabilità del pesce, tenuto conto anche del fatto che il tonno rosso è una specie in via di estinzione.

Il tonno sequestrato è stato donato ad una associazione per essere distribuito alle famiglie indigenti.

Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.