Casa Teatro chiude la rassegna con “l’assurdo”…

Il Teatro dell’assurdo è stata la chiusura degli spettacoli teatrali organizzati a Palazzo Butera da Casa Teatro per i suoi dieci anni di attività. L’assurdo è diventato realtà della vita quotidiana per come la stiamo vivendo in questo periodo. L’assurdo di una pandemia che ci ha costretti a casa e che ha chiuso le arti creative ed espressive tra quattro mura.

Assurda è la guerra che viviamo alle porte delle nostre case; Assurda è la violenza. Assurda diventa la realtà percepita ed il teatro la porta in scena con monologhi collegati, con figure diverse alla ricerca della verità, alla ricerca di noi stessi, alla vita insieme agli altri, all’attesa di conoscere il futuro. Il teatro dell’assurdo è suggestione e la vivi sul palco con attori che cercano di tessere una trama con entità e concetti diversi, punti di vista che non dipendono da classi sociali o dall’istruzione, ma solo dall’essere umano che molto spesso fa rinascere gli istinti primordiali.

Casa Teatro ha concluso la stagione ed ha festeggiato ben dieci anni di attività. Anche il teatro ha subito un duro colpo dal Covid che ha costretto tutti noi a rinunciare a molto cose. Il teatro che è arte espressiva, viva, più di tutti ha pagato il prezzo della chiusura che poteva significare dare l’addio alla voglia di recitare.

Per fortuna l’arte e la recitazione sono innati nell’uomo e sopravvivono a tutto. Anche alle guerre e alle pandemie, spesso alla morte. La missione di Casa Teatro è dare la possibilità ai suoi allievi di confrontarsi e recitare. Diventare un attore o semplicemente, superare una barriera e aprirsi al mondo con occhi diversi e mente aperta.

Facciamo gli auguri per i dieci anni di Casa Teatro e speriamo che la recita possa salvare il mondo.


Leggi sul “Settimanale di Bagheria”


Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.