Tratto in arresto un bagherese, complice di un furto avvenuto a Baucina

Lo scorso Luglio un furto in una abitazione di Baucina aveva portato all’arresto in flagranza di reato di un trentenne bagherese. Il complice era fuggito tra le campagne del paese e non era stato identificato fino ad oggi.

I due bagheresi avevano preso di mira una abitazione in cui vivevano due anziani e, di notte, hanno forzato le grate alle finestre e sono entrati, rubando gioielli e preziosi per circa 2000 euro.

L’identificazione del possibile complice è avvenuta grazie al lavoro investigativo dei Carabinieri della locale caserma di Baucina e Ciminna e alle persone che hanno collaborato con le forze dell’ordine. Gli elementi gravemente indiziari sono ricaduti su di un ventinovenne, anche lui bagherese, che è stato tratto in arresto e portato nel carcere di Pagliarelli.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti dovrebbe essere lui il complice fuggito a luglio durante il furto.

Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.