Sfoglia il giornaleLeggi il giornale comodamente

Vandalizzata la scuola “Francesco Castronovo”. Oggi niente lezioni per 150 bambini

Aule imbrattate con la vernice, armadi e banchi rovesciati, il pavimento impregnato con la polvere degli estintori spruzzata in ogni dove. È questa la scena desolante che stamani, si è posta davanti il personale della scuola dell’infanzia “Francesco Castronovo” di via Libertà che non ha potuto aprire i cancelli a 150 bambini delle 7 sezioni che sono dovuti tornare a casa con tutti i disagi per le famiglie, soprattutto dove ci sono genitori lavoratori.

“Coloro che sono entrati nei locali scolastici hanno scavalcato il cancello – dichiara Francesco Chiello, docente fiduciario del plesso “Castronovo” che fa capo alla scuola “Giuseppe Bagnera” – ed hanno messo tutto a soqquadro.

E dire che avevamo pulito tutto, sanificando anche i locali per la sicurezza dei nostri bambini. Anche altre volte si è verificato che ignoti scavalcassero il cancello per giocare nel campetto attiguo, ma mai avevano compiuto un atto così vile che ci colpisce nei nostri più alti sentimenti”.

Adesso si dovrà pulire immediatamente per permettere ai bambini di tornare a scuola il più presto possibile ed evitare ulteriori disagi anche alle famiglie.

La ditta privata contattata ha chiesto 2.000 euro, somma di cui la scuola non dispone. “Si spera che possa intervenire l’Amministrazione Comunale – aggiunge l’insegnante Chiello – a darci una mano”.

Sul posto stamani sono intervenuti il sindaco Filippo Tripoli con l’assessore Emanuele Tornatore, nonché gli uomini della scientifica per i rilievi del caso a cui spetterà in compito di risolvere il busillis: “Atto vandalico, una ragazzata o che altro?

Il Pungolo di Bagheria

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.