Sfoglia il giornaleLeggi il giornale comodamente

Santa Flavia: Il dottore Pietro Napoli rassicura la comunità

“Da medico vorrei rassicurare la cittadinanza, visto che chi di dovere non lo ha ancora fatto, che il nostro territorio per le caratteristiche ambientali ed ampia area di posteggio è stata scelta dalla ASP per l’esecuzione dei tamponi già autorizzati dalla ASP, in chi finisce il periodo di quarantena”.

Ad affermarlo il dottore Pietro Napoli, dirigente medico del Policlinico di Palermo e consigliere comunale di Santa Flavia il quale aggiunge: “Per essere sicuri che dopo la quarantena non siano positivi. Per fare ciò si procede con il test: si utilizza un piccolo bastoncino, che è simile a un cotton fioc, che funge da tampone.

Il tampone faringeo è una tappa nell’eventuale diagnosi del coronavirus e consiste nel prelevare campioni di fluido dalla mucosa della gola e dal naso. L’obiettivo è verificare se nel muco sono presenti particelle del virus. Il muco prelevato per mezzo del tampone verrà quindi analizzato dai laboratori abilitati, e non qui da noi.

Precisiamo con il dire che il test non è invasivo e neanche doloroso, e dura pochi secondi, ma soprattutto solo il personale medico sanitario autorizzato lo può fare ecco perché la scelta di una guardia medica.

Alla fine delle procedure, dove comunque non avviene contaminazione, le aree vengono sanificate”.

Pino Grasso

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.