Sfoglia il giornaleLeggi il giornale comodamente

Quale futuro per il limone bagherese?

Negli ultimi mesi il limone ha avuto un prezzo di vendita molto interessante che lascia un margine operativo alle aziende agricole ed ai coltivatori rimasti. Un prezzo di commercializzazione che ha suscitato nuovamente l’interesse per questa coltivazione come negli anni settanta e ottanta.

Negli anni novanta il basso prezzo dei limoni, basti pensare che occorrevano 220 kg per pagare un operaio, ha portato alla conversione in oliveti oppure all’abbandono del fondo agricolo.

Oggi il nuovo andamento dei prezzi giustifica il reimpianto di limoneti o il recupero di quelli ancora esistenti?

Se ne discuterà in un convegno organizzato dal Rotary di Bagheria Giovedi 2 marzo alle ore 17.30 a Palazzo Cutò. Tra i relatori dell’incontro il Dott. Vincenzo Lo Meo, agronomo e dirigente regionale, la dott.ssa Germanà, docente di agrumicultura presso l’Università di Palermo e l’operatore economico Antonio Fricano.

La locandina dell’evento…

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.