Sfoglia il giornaleLeggi il giornale comodamente

Riapre la villetta comunale Santa Marina: è stata affidata agli scout

.

Torna fruibile la villetta comunale Santa Marina, situata in via Cicerone 18 A. Per molti anni questo angolo di verde della città è rimasto chiuso per mancanza di vigilanza.

Sotto l’amministrazione comunale guidata da Pino Fricano, la villetta venne dotata di giochi per bambini, panchine, cestini, presto tutti vandalizzati per mancanza di un sistema di video sorveglianza.

Oggi, a garantire l’apertura dei cancelli saranno gli scout di Bagheria, grazie al bando “Adotta uno spazio verde” ideato dall’amministrazione comunale. Gli scout di Agesci I hanno deciso di prendersi cura di questo spazio verde e di restituirlo ai bambini.

Gli scout hanno realizzato e dipinto dei cestini porta carta, dipinto la cancellata d’ingresso, appeso negli alberi delle tavole di legno incise con i pensieri di scrittori e poeti. L’assenza di spazi verdi aperti alla cittadinanza è una nota dolente: da tempo è chiusa Villa San Cataldo, chiusi nel week end anche i cancelli di villetta Ugdulena, oggetto di vandalismo villetta Butera, a rischio incuria molte aree verdi della città.

Ma è fiducioso l’assessore al Verde Pubblico, Gaetano Baiamonte, che spera di poter assegnare questi spazi a cittadini e associazioni. Presente ieri all’inaugurazione di Villa Santa Marina. l’assessore ha annunciato di voler recuperare lo spazio gioco della villetta comunale, mentre l’amministrazione aiuterà gli scout a tenere pulita costantemente la villetta.

Stefania Piazza, capo scout Agesci I, ricorda che la villetta sarà aperta al pubblico inizialmente ogni sabato dalle 15,00 alle 19,30 e la domenica dalle 10,30 alle 19,30.

Nei prossimi giorni sarà stilato un programma delle iniziative che coinvolgeranno soprattutto i bambini.

(V.L.) x IlFattoBagherese.com

La galleria immagini dell’evento:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.